Viagrande. Arti e mestieri, mostra di oggetti antichi

Inaugurata, a Viagrande, nei locali dell’antica cantina comunale, una interessante mostra ”Arti & mestieri” che ha già riscosso consensi positivi.
Allestita dall’associazione turistica Pro Loco di Viagrande, nei locali messi a disposizione dall’Amministrazione comunale, per la quantità e la storicità degli oggetti esposti, più che di una mostra, si tratta di un vero e proprio delizioso museo, il cui nastro inaugurale è stato tagliato dal sindaco Vera Cavallaro, assieme al sindaco di Aci S. Antonio Pippo Cutuli, al consigliere provinciale Edmondo Pappalardo ed al presidente del consiglio comunale Mimmo D’Agata. Ha fatto gli onori di casa Nino Cucinotta instancabile presidente della Pro Loco. Preziosissimo l’apporto di Orazio Messina, proprietario di gran parte degli oggetti esposti e di Mauro Giuffrida per i carretti siciliani. Come giustamente ha detto il sindaco di Aci S. Antonio, Pippo Cutuli, adesso bisogna che questi oggetti siano veicolati nei flussi turisticiculturali che investono la nostra Isola. Gli oggetti esposti sono oltre trecento suddivisi in tredici categorie che comprendono il canestriere (u cannistraru), il ricottaio, la bottega (a putìa, dove si possono ammirare le antiche “sassole” o “i bummulicchi“), il farmacista (‘u spiziali con tanto di mortaio per le spezie o “a lavanna”) e tantissimi oggetti non più in commercio che tanto sono piaciuti soprattutto ai più giovani.

(font: La Sicilia – Paolo Licciardello, 10 maggio 2009)