San Mauro 2012 a Quilmes (Argentina)

Si sono svolti a Quilmes (Buenos Aires – Argentina) i festeggiamenti in onore di San Mauro Abate, nel quartiere (“barrio” in argentino) a Lui dedicato già dalla fine dell’800, dove una grossa fetta di cittadini di San Mauro Castelverde (PA) si trasferì durante il primissimo periodo di emigrazione dalla terra siciliana.
In occasione del Giubileo Maurino per i 1500 anni dalla nascita del Santo benedettino, un gruppo di fedeli siciliani, provenienti dal paese originario e dalla comunità di Viagrande (CT), hanno pensato bene di  condividere i festeggiamenti argentini, recandosi a far visita ai parenti ed amici lontani d’oltreoceano.
Presenti anche il vicesindaco del comune di San Mauro Castelverde, Giovanni Nicolosi, il parroco della parrocchia palermitana Don Giuseppe Amato, che ha concelebrato le funzioni ed una delegazione di maurini viagrandesi con a capo il motociclista Mario Macrì, già dal 2011 cittadino onorario della città di Quilmes per meriti umanitari.
I festeggiamenti sono iniziati in mattinata con la celebrazione della Santa Messa e, dopo mezzogiorno, si è effettuato il tradizionale “Vino de honor”, un brindisi di fratellanza dedicato a San Mauro e alle due nazioni “sorelle”, con l’immancabile esecuzione dei rispettivi inni nazionali. In serata si è svolta la solenne processione con la venerata immagine di San Mauro Abate per le vie del quartiere, mentre i festeggiamenti popolari e di intrattenimento per tutte le famiglie sono iniziati circa alle 19.30, con una cena collettiva a base di piatti tipici del luogo accompagnati da specialità siciliane, con il concerto di un gruppo di emigrati italiani che non ha mancato di ripercorrere l’intero canzoniere italiano e siciliano, per finire a mezzanotte con un breve spettacolo pirotecnico. Il vicesindaco Nicolosi ha sottolineato che “ne è valsa veramente la pena affrontare un così lungo viaggio, per rendere felici i Maurini che vivono a Quilmes e quelli siciliani che si sono incontrati dopo così tanto tempo“. Il funzionario ha anche spiegato che il messaggio di San Mauro, in questo anno così speciale per i Maurini “è un insegnamento per l’unità, la riconciliazione e la dimostrazione di una comunità che non conosce distanze e unita si muove per celebrare questa comunione“.
Il vicesindaco Nicolosi e così pure Don Giuseppe Amato, hanno approfittato della presenza dei fedeli viagrandesi per salutare e invitare il sindaco di Viagrande Vera Cavallaro ed il parroco Alfio Bonanno ai futuri festeggiamenti in terra argentina e prossimamente nella provincia palermitana.

Quilmes (18 marzo 2012) – La festa di San Mauro Abate in Argentina con la partecipazione straordinaria dei fedeli di San Mauro Castelverde (PA) e Viagrande (CT).

Il Sindaco di Quilmes, Francisco “Barba” Gutierrez, ha poi ricevuto in municipio il motociclista viagrandese Mario Macrì, rinnovandogli l’affetto dimostrato nell’anno appena trascorso e la completa disponibilità per il gemellaggio col comune di Viagrande (iniziativa intrapresa nel febbraio 2011), rimanendo in attesa della documentazione italiana necessaria per il disbrigo delle formalità.

Quilmes (19 marzo 2012) – Mario Macrì viene ricevuto al comune dal sindaco Francisco “Barba” Gutierrez e dal sottosegretario Aldo Tela in occasione della festa di San Mauro in Argentina. Presente anche il rappresentante della comunità maurina a Quilmes, Angel Sarrica.


GALLERY FOTOGRAFICA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.