Viagrande. Allarme cani randagi. «Useremo il sonnifero»

E’ fallito il tentativo di accalappiare i cani randagi che scorrazzano nella zona del centro commerciale Monte Serra di contrada San Salvatore.
Uno di essi, come si ricorderà, ha morso a un polpaccio giorni fa una donna di trentanove anni che aveva in braccio un bambino di tre mesi e che riuscì a sottrarsi alla furia del branco grazie al provvidenziale intervento di un poliziotto di Trecastagni, il quale, libero dal servizio, si trovava a transitare sul luogo dell’aggressione.
I cittadini chiedono la soluzione del problema anche perché, con il caldo che comincia a farsi sentire, vorrebbero la sera poter uscire tranquillamente, magari per farsi una passeggiata nelle strade del quartiere, senza fare brutti incontri.
L’assessore alla Polizia municipale, Ettore Barbagallo, ha assicurato che il problema è stato affrontato dall’amministrazione comunale e che si sta chiedendo l’autorizzazione alle competenti autorità sanitarie di utilizzare le punture di sonnifero per catturare i cani.

(font: La Sicilia – Paolo Licciardello, 21 maggio 2009)