Orazio Strano… l'ultimo cantastorie

Orazio Strano (1904-1981)Orazio Strano (Arazziu Stranu in siciliano), (Riposto, 19 settembre 1904 – dicembre 1981) caposcuola e autorità indiscussa, è stato il più famoso cantastorie della Sicilia orientale; è considerato da molti il padre dei cantastorie siciliani, era paralitico ma questa sua condizione non gli impediva di spostarsi di città in città; si esibiva seduto sul carrozzino accompagnandosi con la sua inseparabile chitarra e alle volte con un mandolino. La sua carriera inizia nel secondo dopoguerra, narrando e cantando vicende e fatti realmente avvenuti di gente umile costretta a sopportare gli avvenimenti ed il fato avverso, compose la prima versione di “La storia di Salvatore Giuliano”.
Ha scritto anche molte canzoni e filastrocche ed ha collaborato con Rosita Caliò, una delle poche cantastorie siciliane al femminile.

Orazio Strano è stato eletto Trovatore d’Italia alle Sagre dei Cantastorie del 1960 e del 1962, organizzate dall’Associazione Italiana Cantastorie Ambulanti (AICA).
Ci sono ancora diverse incisioni tra cui:

== Discografia ==

* ”Turi Giulianu (Re di li briganti)
* ”La vita di John F. Kennedy
* ”Focu di pagghia
* ”Lu figghiu di Turi Giulianu
* ”Lu miraculu di S. Alfio
* ”Peppi Musulinu
* ”Prucessu a porti chiusi
* ”La Sicilia di Orazio Strano

(font: WikipediaIRSAP AgrigentumThe Wall of Rock)

La Storia di Salvatore Giuliano