Viagrande. Impianto pubblica illuminazione esteso anche a via Penninazzo

Viagrande. Impianto pubblica illuminazione esteso anche a via Penninazzo

VIAGRANDE. “Sono in corso i lavori per un ulteriore ampliamento dell’impianto di illuminazione pubblica che, in questo caso, interesserà via Penninazzo, area posta a sud del paese” lo rende noto il sindaco di Viagrande, Francesco Leonardi.

“I lavori sono in corso di realizzazione e riguardano il tratto che si estende per circa 400 metri, a partire dall’innesto con via Vittorio Emanuele e sino a via Soccorso; complessivamente il nuovo impianto serve un tratto di oltre 400 metri, con 22 pali dotati di lampade a led.

L’intervento interessa una strategica arteria periferica, ove  sorgono varie abitazioni, ed anche un’importante struttura sanitaria, l’Istituto Oncologico del Mediterraneo, migliorando la sicurezza complessiva della zona; nei mesi precedenti un tratto più ad est della medesima strada è stata oggetto di riqualificazione del manto stradale e della realizzazione di una caditoia volta a favorire il deflusso delle acque piovane ed evitare ristagni” prosegue Leonardi.

Francesco Leonardi
Francesco Leonardi

“Il progetto è stato realizzato dall’Ufficio Tecnico Comunale, progettista e direttore l’ing. Rosario Leotta, e prevede anche la realizzazione di blocchi in calcestruzzo e pozzetti di derivazione per ogni singolo palo.

L’impianto sorgerà sul lato sinistro della carreggiata di via Penninazzo che, è utile ricordarlo, in quest’area segna il confine fra Viagrande e Aci S. Antonio”.

“Dopo i lavori compiuti in via San Gaetano, Manganelli e in via Garibaldi (all’altezza di via Pertini), il programma di estensione dell’impianto della pubblica illuminazione prosegue con via Penninazzo e rientra, anche in questo caso, nell’ambito della convezione Consip cui il Comune di Viagrande ha aderito alcuni anni addietro.

Nel dettaglio quest’intervento, come i precedenti, rientra nelle attività extra-canone che si affiancano al complessivo ammodernamento dell’impianto e dei corpi illuminanti che ha visto l’installazione di circa 2mila lampade di nuova generazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.