Memorial Raciti, presentata la terza edizione

Commozione al ricordo dell’ispettore della Polizia Filippo Raciti, nel corso della conferenza stampa con la quale stamattina, al Centro direzionale Nuovaluce, è stata presentata la III edizione del memorial a lui dedicato.

Una manifestazione sportiva che vedrà impegnati decine di atleti, professionisti e amatori, a portare di corsa una fiaccola da Palermo a Catania, su un tragitto di 280 chilometri diviso in 26 tappe.

Questo appuntamento è un sentito omaggio alla memoria di un uomo caduto in servizio, un forte richiamo alla condivisione dei valori dello sport, della sana competizione, del confronto pacifico e, nel contempo – ha dichiarato il presidente della Provincia di Catania, Giuseppe Castiglione – una decisa condanna alla violenza negli stadi e in occasione di qualsiasi evento sportivo che deve sempre unire e mai dividere”.

Sulla stessa linea l’intervento dei rappresentanti della Polizia di Stato, il vice questore Corrado Fatuzzo, delegato dal questore Domenico Pinzello, e il vice questore Pietro Gambuzza, comandante del X Reparto mobile, dove prestava servizio l’ispettore Raciti, che hanno ricordato non solo la professionalità del poliziotto, ma anche il tratto umano di Raciti, alla presenza dei genitori e della vedova, Marisa Grasso.
Presenti alla conferenza stampa anche rappresentanti del Corpo Forestale, di alcuni Comuni che saranno attraversati dalla manifestazione, l’assessore provinciale Pippo Pagano, i dirigenti della Provincia, Stefano Grasso e Valerio Saitta, i consiglieri Cardillo, Castiglione, Pappalardo.

L’organizzazione del III Memorial Filippo Raciti è stata affidata a due atleti, Rachid Berradi e Placido Ventura.
il programma della manifestazione è quindi il seguente:

partenza da Palermo 2 aprile 2010 ore 8.30, da via Del Fante (pressi Stadio Barbera): intervento dei familiari di Filippo Raciti, dei rappresentanti della Polizia di Stato, delle Provincie e Comuni di Catania e Palermo e delle Società di Calcio Catania e Palermo.

Partenza alle ore 09.00, direzione Comune di Ficarazzi, percorrendo: via Del Fante, piazza Leoni, viale Libertà, piazza Politeama, via E. Amari, via Crispi, via Cala, via Messina Marina.

La corsa per Catania proseguirà percorrendo le Strade statali, provinciali e comunali attraversando i Comuni di: Palermo (SS113), Ficarazzi (SS113), Bagheria (SS113); Casteldaccia (SS113); Altavilla Milicia (SS113); Trabia (SS113); Termini Imerese (SS113); Cerda (SS120); Caltavuturo (SS120); Castellana Sicula (SS120); Bivio Madonnuzza (SS120); Petralia Sottana (SS20); Gangi (SS120); Nicosia (SS121); Agira (SS121); Regalbuto (SS121); Adrano (SP229-II); Biancavilla (SP229-II); S. Maria di Licodia (SP229-II); Belpasso (SP56-I); Nicolosi; Pedara; Trecastagni; Viagrande; Aci Sant’Antonio; Acireale; Acicastello. Giunti al Comune di Catania gli atleti raggiungeranno la Sede del X Reparto Mobile della Polizia di Stato percorrendo: piazza Ognina, viale Artale Alagona, viale Ruggero di Lauria, piazza Europa, corso Italia.

Alle ore 13.00 del 3 aprile è previsto l’arrivo presso il X Reparto Mobile della Polizia di Stato. Si procederà all’accensione di un braciere posto sotto l’albero di ulivo piantato in onore a Filippo. Successivamente, alle ore 13.40 circa, una delegazione ristretta, composta da tre atleti, si sposterà verso lo Stadio Comunale A. Massimino, percorrendo il corso Italia, viale XX Settembre, viale M. Rapisardi, via Fava, piazza Spedini. Giunti presso la lapide in onore a Filippo Raciti posta all’ingresso della tribuna A, verrà adagiata una maglietta che simboleggia la manifestazione.

(font: SiciliaToday – 01 aprile 2009)