Etna, il vulcano torna in attività: esplosioni e colata a Sud Est

I fenomeni eruttivi sono al momento concentrati nella zona sommitale del vulcano. La colata fuoriesce dalla 'bocca' presente sulla 'sella' che unisce il vecchio e il nuovo cratere di Sud-Est.

Etna
Torna in attività l’Etna con una nuova fase eruttiva caratterizzata da fontane di lava, esplosioni e l’emissione di una piccola colata lavica. Il braccio di fuoco fuoriesce dalla ‘bocca’ presente sulla ‘sella’ che unisce il vecchio e il nuovo cratere di Sud-Est.

GUARDA IL VIDEO

I fenomeni sono al momento concentrati nella zona sommitale del vulcano attivo più alto d’Europa, e non costituiscono un pericolo. Lo spettacolo è visibile da Catania e Taormina.

L’ampiezza del tremore è in continuo aumento ed è monitorato dai tecnici Ingv. L’aeroporto è pienamente operativo: è stato emesso un avviso aereo arancione che lascia aperti gli spazi aerei.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.