Allagamenti, disagi e auto in panne. Scuole chiuse in diversi comuni

CATANIA – Continuano senza tregua le raffiche di pioggia, che ormai da diverse ore flagellano tutto il litorale Jonico. Una giornata campale specie per i vigili del Fuoco che nel corso della giornata hanno, quasi ininterrottamente, eseguito decine di interventi di soccorso. Operazioni, condotte dalle squadre del comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Catania, molte delle quali portate a termine per trarre in salvo persone, anche disabili, rimasti bloccati all’interno di auto in panne. Ma i pompieri sono entrati in azione anche all’interno delle abitazioni, letteralmente allagate. Insomma, “disastri” registrati un po’ ovunque, in particolare lungo il territorio compreso fra Acireale e Giarre e Riposto dove nel corso delle prime ore della mattinata si è abbattuta una vera e propria bomba d’acqua.

Ma nel pomeriggio la pioggia battente non ha risparmiato neppure le aree cittadine, fra cui Misterbianco e la zona di Paternò. Anche qui è stato necessario l’intervento del personale del nucleo sommozzatori in aggiunta alla squadra ordinaria dei Vigili del Fuoco di Catania per sbloccare alcune persone bloccate in auto. Gli interventi più delicati sono stai eseguiti a Paternò in via Campo dei Fiori e lungo la strada Statale 121, dove erano due gli automobilisti rimasti senza via di scampo, ciascuno all’interno della rispettiva auto. Anche a Lineri, nel catanese, un’autovettura è rimasta paralizzata con alla guida una persona tratta in salvo dai sommozzatori.

Mentre ad Aci Catena è stato necessario l’ausilio di un’idrovora per risucchiare l’enorme quantità d’acqua che aveva allagato il garage interrato di un’abitazione privata. Disagi e numerosi interventi anche nella zona di San Giovanni La Punta, Viagrande, Aci Sant’Antonio dove in via Maugeri è stata soccorsa una persona bloccata all’interno di un’auto in panne. In totale sono stati espletati quasi 50 interventi, alcuni ancora in corso, nelle zone più colpite nell’acese dove la situazione rimane parecchio critica. I vigili assieme ai sommozzatori continuano negli interventi in diverse località, per la messa in sicurezza di persone e beni.

Tuttavia, la situazione non è destinata a migliorare neanche nella giornata di domani in cui è prevista un’ allerta arancione. Alcuni sindaci della provincia, insistono nell’invitare i cittadini a percorrere con prudenza le strade visto l’evolversi del maltempo che per tutta la giornata di oggi molto probabilmente non conoscerà tregua. Intanto, domani scuole chiuse a Viagrande, Pedara, Acireale, Aci Castello, Sant’Alfio, Riposto, Belpasso, Mascalucia, Paternò, Giarre, Calatabiano, Bronte, Maletto, Maniace e Randazzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.