Eccellenza – Promozione – Prima categoria: il punto della giornata calcistica

Eccellenza – Promozione – Prima categoria: il punto della giornata calcistica 

Importanti vittorie per Giarre e San Pio X, brutto Taormina. In Promozione il Biancavilla si aggiudica il big match con il Belpasso, bene Pedara, Adrano e Paternò. Prosegue la corsa del Caltabiano in Prima Categoria, sorprese Acicatena e Aciplatani.

L’apertura è dedicata alla seconda vittoria consecutiva in Eccellenza del Giarre di Carmelo Mancuso che al Regionale strapazza 5-1 un Orlandina rimaneggiata e invischiata nei bassifondi della classifica. Per la società del presidente Giovanni Di Martino sono tre punti molto importanti per la salvezza. Protagonista assoluto del match il bomber Daniel Aleo che realizza ben 4 reti portandosi in vetta ai goleador con 9 centri. L’attaccante apre le danze al 20’ e raddoppia al 28’. Poi la reazione degli ospiti si manifesta attraverso un penalty decretato al 37? dal direttore di gara per un fallo di mano di Vecchio su cross di Di Giglia. Dal dischetto si presenta De Martino ma Riccardo Trovato si allunga alla sua destra e neutralizza il tiro dagli undici metri. Il tris arriva al 41? mentre il poker nella ripresa al minuto 58. L’Orlandina va a segno al 79’ con la rete della bandiera realizzata da De Martino che riscatta il rigore fallito nella prima frazione. Il pokerissimo finale, invece, è opera di Giulio Nirelli che gonfia la rete all’89’.

Male il Taormina di Marco Coppa che cede in trasferta 3-0 alla capolista Rocca di Caprileone, tornata in vetta solitaria. Per la formazione taorminese un brusco stop che significa il momentaneo sesto posto fuori dalla zona playoff.

Noioso 0-0 tra Troina e Acireale dove i granata di Ezio Raciti non riescono a incidere e restano distanti solo un punto dalla zona calda.

Torna alla vittoria dopo ben 7 gare lo Sporting Viagrande di Jemma che tra le mura amiche supera non senza difficoltà il Forza Calcio Messina. Dopo il vantaggio dei messinesi, i padroni di casa sono riusciti a ribaltare le sorti dell’incontro soltanto nella ripresa agguantando il pareggio con Santangelo e trovando i tre punti con la rete firmata da Grazioso. Sul punteggio di 1-1 gli ospiti hanno anche sbagliato un calcio di rigore.

Colpo esterno a sorpresa del Catania San Pio X che a Lentini sconfigge di misura la più quotata Sicula Leonzio. L’undici di Carlo Breve ottiene una vittoria fondamentale in chiave salvezza con il più classico gol dell’ex siglato da Davide Nicotra al 93’.

Concludiamo con il fanalino di coda Atletico Catania di Infantino che blocca sullo 0-0 il forte Palazzolo. Che sia l’inizio di una lenta risalita dopo i colpi di mercato effettuati?

I RISULTATI:

GIARRE – ORLANDINA 5-1 (SABATO)

ATLETICO CATANIA – PALAZZOLO 0-0

IGEA VIRTUS BARCELLONA – CITTA’ DI ROSOLINI 3-0

MODICA – SPORTSOCCER MILAZZO 1-5

ROCCA DI CAPRILEONE – SPORTING TAORMINA 3-0

SICULA LEONZIO – CATANIA SAN PIO X 0-1

SPORTING VIAGRANDE – FORZA CALCIO MESSINA 2-1

TROINA – ACIREALE 0-0

In Promozione il big match di giornata è stato quello tra il Biancavilla e il Belpasso. La sfida si conclude con un netto 4-0 per gli uomini di Nicola Basile che allungano a 4 punti il divario dall’inseguitrice allenata da Alessandro Di Maria. Gara praticamente perfetta quella disputata dai gialloblu. Apre le marcature il neo acquisto Randis che punisce i suoi ex compagni. Il raddoppio porta il nome di Bruno. A chiudere la partita, invece, ci hanno pensato Licandri e Marrone al suo primo goal stagionale.

Vince a fatica ma con merito lo Sporting Trecastagni di Luca Di Gregorio. Anche contro l’arcigno Real Aci della coppia Benedettino-Verti ha ancora una volta fatto valere la legge del “La Carlina” che vale la permanenza in zona playoff. A decidere la gara un pallonetto di piatto destro di Abate su taglio centrale di Luca.

Tre punti a tavolino per il Città di Catania contro il San Gregorio che servono alla formazione di Platania per rimanere agganciati al treno delle prime della classe.

Caduta casalinga per l’Aci S. Antonio di Tosto che viene sconfitta di misura 1-0 dal Belvedere Città Giardino.

Perde anche il Mascalucia, dopo quattro risultati utili consecutivi, per merito di un Adrano in grande spolvero in cui la cura La Mela sta funzionando. Si svolge tutto nella ripresa. Il vantaggio per l’undici di Bellia arriva con un’iniziativa di Scuto (seconda presenza e primo gol) che fugge centralmente dalla mediana al limite dell’area di rigore e dopo aver dribblato due avversari centra l’angolo basso. Gli adraniti ripartono subito e colgono un palo esterno con Virgillito. Il bomber non sbaglia la mira poco dopo scagliando un diagonale vincente a mezza altezza. In quattro minuti la formazione etnea mette la freccia e sorpassa: cross da sinistra di Spitaleri, torre di Saccullo e testa di Teriaca ad un metro dalla porta.

Ottima vittoria esterna per il Paternò che ha superato 2-0 la matricola New Pozzallo e resurrezione del Pedara di Romeo che batte 3-0 il Pachino e si rimette in corsa per evitare i playout.

I RISULTATI:

SPORTING TRECASTAGNI – REAL ACI 1-0 (SABATO)

ACI SANT’ANTONIO – BELVEDERE CITTA’ GIARDINO 0-1

ATLETICO PEDARA – PACHINO 3-0

BIANCAVILLA – BELPASSO 4-0

CITTA’ DI MASCALUCIA – ADRANO 1-2

NEW POZZALLO – REAL CITTA’ DI PATERNO’ 0-2

SAN GREGORIO – CITTA’ DI CATANIA 0-3 a tav.

Riposa: REAL AVOLA

La capolista del girone E di Prima categoria è sempre il Calatabiano di Graziano Sapienza che al “Calanna” s’impone per 2-0 sul Randazzo. L’uno-due micidiale porta la firma di Intelisano e Lo Iacono.

Resta in scia il Ciclope Bronte di Orefice che supera in casa 3-1 un ostico Sant’Alessio. Al vantaggio di Antonuzzo per i rossoneri risponde Tindaro Pistone. Nella ripresa i brontesi prima vanno avanti con Ruffino e poi chiudono il discorso con Gianluca Catania.

Sfida di alta classifica tra il Real Adrano di Nicola Santangelo e il Giardini Naxos di Francesco Brunetto dove vince la paura di perdere. 1-1 il risultato finale che lascia in zona playoff le due compagini.

Sorpresa l’Aciplatani di Barbagallo che supera il Milo di Di Maria per 2-1. Dopo il vantaggio dei giallorossi con Spina al 46’ della ripresa, sono i padroni di casa a salire in cattedra prima pareggiando con Caponcello (70’) e poi portandosi avanti con Todaro (81’).

Altro risultato inaspettato la vittoria esterna dell’Acicatena sulla Robur Letojanni: un 5-1 che fa abbassare le pretese degli uomini di Roberto Merlino innalzando al contrario il morale e la classifica dell’undici di Napoleone Fichera.

Brutta aria per la Russo calcio di Barbagallo, sconfitta dall’Atletico Francavilla per 1-0 e a ridosso della zona retrocessione. Annata in cui bisognerà lottare per i ripostesi per mantenere la categoria.

L’Aci San Filippo lascia come fanalino di coda il Santa Venerina sconfiggendolo 3-1.

I RISULTATI:

ACIPLATANI – MILO 2-1 (SABATO)

CALATABIANO – RANDAZZO 2-0 (SABATO)

CICLOPE BRONTE – POLSPORTIVA SANT’ALESSIO 3-1 (SABATO)

ROBUR – CITTA’ DI ACICATENA 1-5 (SABATO)

ATLETICO FRANCAVILLA – RUSSO SEBASTIANO 1-0

ACI SAN FILIPPO – CITTA’ DI S.VENERINA 3-1

REAL ADRANO – GIARDINI NAXOS 1-1

Alessandro Famà