Spettacolo Akragas Futsal: 3 punti in casa contro il Futsal Viagrande


Grandissimo spettacolo allo Sport Village di Agrigento, dove per la quarta giornata del campionato di serie C2 di calcio a 5 si affrontano la Futsal Viagrande e l’Akragas Futsal di mister Castiglione.

Una partita al cardiopalma che conferma per l’ennesima volta pregi e difetti dei bianco azzurri agrigentini, mai domi, dotati di gran cuore ma troppo sciuponi sotto porta. Ma andiamo con ordine: la squadra di Peppe Castiglione inizia il match in maniera molto spregiudicata, cercando di sfruttare il portiere di movimento nel tentativo di schiacciare nella propria area la squadra avversaria, il risultato è un possesso palla prolungato con conclusione che sistematicamente si infrangono con l’ottima difesa avversaria che in ripartenza castiga la retroguardia akragantina per ben due volte, subito il doppio svantaggio i ragazzi capitanati da Peppe Francolino, non si scoraggiano e continuano ad attaccare collezionando tantissime occasioni da goal che si concretizzano con la rete di Sirone che illude i padroni di casa, infatti prima del fischio finale della prima frazione di gioco, saranno ancora gli ospiti a segnare portandosi su 3 a 1.

La ripresa segue le linee tracciate dalla prima frazione di gioco, con i ragazzi di Castigione che esercitano una pressione continua sulla difesa ospite, trovando il meritato pareggio con le reti di Ciulla e Sirone. Da questo momento in poi, comincia una vera e propria altalena di emozioni, con i bianco azzurri che seguendo i dettami tattici del mister, continuano nel loro incessante forcing offensivo sbilanciandosi e subendo in ripartenza la quarta rete di un Viagrande che si ritrova ancora una volta in vantaggio, sarà Peppe Francolino su assist dell’instancabile Gianluca Isgrò a portare il match sul risultato di parità. Trovato il pari i bianco azzurri tentano il tutto per tutto per riuscire a portare a casa i tre punti, offrendo ancora una volta il fianco, ad un avversario che si dimostra ancora una volta cinico e spietato nello sfruttare le occasioni concesse dagli akragantini, portandosi sul 5 a 4, un risultato che appare bugiardo ma che è figlio della concretezza con la quale gli etnei sono scesi oggi in campo.

La squadra di Peppe Castiglione è tosta, lo sappiamo, i ragazzi bianco azzurri dimostrando un grandissimo carattere, mettono in campo tutto quello che hanno per i minuti finali per riuscire a cogliere almeno un punto da questa complicatissima partita e la loro volontà verrà premiata, 5 incredibili minuti finali regaleranno ai bianco azzurro 3 reti (2 con Sirone 1 con Francolino) che fisseranno il risultato su un meritatissimo 7 a 5 finale. Una partita dalle mille emozioni per uno sport che si conferma essere spettacolare, avvincente ed imprevedibile.

Scritto da Giuseppe Paradisi