Futsal. Vola l'Arcobaleno Ispica dei giovani

Arcobaleno Ispica

Stella Rossa continua a stupire e centra il terzo successo di fila.

Goleade, spettacolo e intensità. Questo e molto altro nella terza giornata del campionato di Serie C2, che nei suoi quattro gironi continua a regalare perle di puro futsal.

Nel girone A, spicca la vittoria sofferta, ma meritata, dello Zero91, che vince per 3-2 nel campo del Cittadella Pantelleria, strappando proprio agli odierni avversari la vetta della classifica. Primo posto, però, da condividere con la Real Parco, la quale schianta il Villaurea con il rotondo punteggio di 8-4, grazie alle doppiette di Abisso, Guercio e Ugo Ventimiglia e ai gol di Faria e Luigi Ventimiglia, dimostrando che il pari della scorsa settimana è stato solo una parentesi. Seconda vittoria consecutiva per lo Sporting P5, esultante per sette volte davanti al proprio pubblico contro il neopromosso Grazia, portandosi a quota 6 in classifica, così come il Città di Marsala, che regola il Palermo Futsal, alla sua terza sconfitta in tre gare, per 4-2, e l’Atl. Palermo, vittorioso per 4-3 contro il Santa Maria della Dajna. Primo acuto stagionale, dopo una partenza zoppicante, per il San Vito Lo Capo, corsaro ad Alcamo per 4-3, mentre si dividono la posta Mistral Meeting Club e Città di Biasquino, con un 1-1 che accontenta tutti.

Nel girone B, sono ben quattro le squadre che condividono il primato: l’Akragas Futsal ottiene tre punti fondamentali nel difficile campo della Ramacchese, abile nel tenere testa ai più quotati avversari, cedendo solo nei minuti finali, nonostante un prestazione di buon livello; larghissima vittoria della Gear Sport di Piazza Armerina, che vince per 12-5 nel campo del San Giovanni Gemini, così come Vigor San Cataldo e Sporting Soccer, vittoriosi rispettivamente per 4-0, in trasferta contro il Futsal Macchitella, e 5-0 contro l’Atletico Campobello. Prende quota la Viagrandese di mister D’Agostino, che rifila un secco 3-0 alla Nuova Pro Nissa (gol di Onorati, Messina e Scandura) e sale a 6 punti in classifica, agganciando la Ramacchese, mentre arriva la prima vittoria dell’Atletico Canicattì, corsaro a Mascalucia per 5-2 contro la squadra di mister Stefano Conti, apparsa in difficoltà dopo l’acuto della prima giornata. Terzo pareggio consecutivo, infine, per il Futsal Viagrande, che continua la sua serie di “X” contro I Calatini per 2-2.

Il girone C brilla della luce riflessa della Stella Rossa Santa Tecla, che con il 4-3 inferto alla Nike Club ottiene la sua terza vittoria in campionato, conquistando la vetta solitaria della classifica. Dietro, però, tallonano l’Aciplatani 1970 e il Mortellito: gli acesi allenati da Stefano Bosco si sbarazzano facilmente della pratica Montalbano per 10-2, grazie alle reti di Raciti (cinquina), Riolo (doppietta), Pagano, Tornatore e Drago, lanciando un chiaro e limpido segnale al campionato. Il Mortellito, dal canto suo, batte per 2-0 in trasferta il Real Aci e continua la sua marcia nelle zone alte della classifica, con la speranza di ripetere quanto fatto due stagioni fa. Cade il Salina, sconfitto per 5-3 in casa dal buon Città di Oliveri, salito a tre punti ma con una gara da recuperare, e subisce l’aggancio da parte della Virtus Milazzo, vittoriosa per 4-3 sul Saponara, e della PGS Luce, corsara a Castroreale con il risultato finale di 4-2. Primi tre punti, inoltre, per il Meriven, che la spunta per 6-4 contro un’ottima ma poco cinica Siac.

Nel girone D, vola l’Arcobaleno Ispica dei giovani allenato dal sapiente Fabio Lorefice, trionfante nello scontro al vertice contro il Città di Canicattini per 5-2 (doppietta di Di Benedetto e reti di Corallo, Sortino e Gambuzza), continuando il proprio viaggio nelle zone nobili della classifica. In vetta, Lupo e compagni trovano il Città di Scicli di Mittelmann, che strapazza I Bruchi per 11-0, tramite una devastante prestazione collettiva, e il Villasmundo di Massimo Passanisi, che la spunta per 4-3 contro La Madonnina, dopo una gara molto equilibrata decisa dagli episodi. Continua a giocar bene e salire in classifica il Catania C5 di capitan Dario Pellegino, decisivo con la sua doppietta odierna nella vittoria per 4-0 a Melilli, così come il Città di sortino, che piega il Siracusa Meraco per 5-1 e sale a quota 6 punti. Infine, primo successo stagionale per Leontinoi, 8-3 all’Holimpia Siracusa, e Arkè Siracusa, esultante per 7-3 contro La Piramide.

Catania, 4 ottobre 2015

Alessio Patti per Sport Enjoy Project Magazine

( fonte foto pagina facebook arcobaleno ispica )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.