Volley, Aquilia-Viagrande 1-3. Capitombolo interno per i granata

Volley
Non riesce a ripartire l’Aquilia Gupe Acireale che dopo la sconfitta di Agira, nella terza giornata di ritorno del campionato di serie B2 di pallavolo maschile si arrende dinanzi al pubblico amico a Sant’Agata li Battiati anche al Città di Viagrande.

Il derby etneo non ha tradito le previsioni della vigilia ed è stato per lunghi tratti molto equilibrato con le contendenti vogliose di condurlo in porto. La squadra granata di Fabrizio Petrone, è partita bene vincendo  il primo set, 27-25. Gli acesi però non sono riusciti a ripetersi nella seconda frazione, anche questa caratterizzata da un grande equilibrio fino al break ospite (14-17). I locali, spinti da un pubblico caloroso, hanno provato ad annullare lo svantaggio ma il set si è concluso 21-25 per Viagrande.

L’Aquilia Gupe, risente del colpo assestato ed inizia male anche il terzo set, concedendo  subito un +3 agli ospiti che riescono anche ad allungare fino al +5. La reazione granata è veemente e si concretizza con una rimonta che porta le due squadre sul 21 pari. La rimonta granata si dimostra però illusoria perchè il Città di Viagrande ha il guizzo decisivo che si rivela vincente e il parziale si conclude 22-25. Il copione è simile nel quarto set: Mungiello e compagni concedono agli avversari di portarsi avanti sul 12-18, vantaggio che viene gestito agevolmente  fino al 21-25 finale che vale set ed incontro.