Due terremoti nell’Acese

TerremotoAcireale – A distanza di pochi giorni dal terremoto di magnitudo 3.3 Richter che ha colpito l’Acese, stamane, 30 settembre 2014, alle ore 7.26 UTC (09.26 ora locale) i sismografi hanno registrato due scosse sismiche avvenute nel distretto sismico Etna. Si tratta di due eventi tellurici avvenuti nello stesso istante ma con due epicentri diversi, entrambi con la stessa intensità di magnitudo 2.0 Richter.

Il primo, avvenuto ad una profondità ipocentrale di 4.7 km, ha avuto epicentro nel Comune di Acireale, sulla Riserva naturale della Timpa, poche decine di metri a nord di Via Pietra Monaca. Il secondo evento è invece avvenuto nel Comune di Viagrande, ad una profondità ipocentrale di soli 400 metri (0.4 km) e ha avuto come epicentro una zona fuori dal centro urbano, ai piedi del Monte Serra.

I Comuni maggiormente interessati sono Aci Bonaccorsi, Aci Catena, Acireale, Aci Sant’Antonio, San Giovanni la Punta, Trecastagni, Zafferana Etnea e Viagrande.

Diverse le segnalazioni sui Social Network e sul sito dell’INGV. Non si segnalano danni a cose e persone.

Andrea Francesco Scalia