Il Giarre espugna Viagrande all’esordio!

Il Giarre espugna Viagrande all’esordio!
Una gara al cardiopalma scandita da un’altalena di emozioni e culminata nel trionfo gialloblù. E’ questa la fotografia della partita disputatasi a Viagrande e vinta sul filo di lana dal Giarre. Al termine del confronto tra due squadre affrontatesi a viso aperto, ad alzare le braccia al cielo è stata infatti la formazione allenata da mister Romeo. Dopo la rete del vantaggio e la costruzione dell’occasione che avrebbe potuto determinare il raddoppio, la squadra gialloblù è stata costretta a subire il veemente ritorno degli avversari, i quali sono poi pervenuti al pari. Tuttavia, l’ingresso di forze fresche in campo del calibro di Sottile e Galiano ha conferito maggiore brillantezza alla forza d’urto gialloblù, contribuendo alla definizione dell’1-2 finale.

L’undici di Romeo, presentatosi con il consueto 4-4-1-1, ha tentato sin da subito di incutere timore ai padroni di casa. Ciononostante, questi hanno sempre replicato alle sortite ospiti per poi soccombere nel finale. Nel complesso comunque, la linea difensiva Jonica composta da Flori, Patanè, Cordima e Di Mauro, ha retto bene il confronto con il reparto offensivo avversario, mentre il centrocampo, affidato alla coppia Benedettino-Patti, non ha lesinato energie al fine di coniugare la fase di non possesso a quella di costruzione del gioco. Non è mancata poi nemmeno la spinta propulsiva degli esterni Nirelli e Villani, impegnati in sgroppate tese a supportare il tandem Contarino-Aleo. A creare il primo pericolo della gara è stato comunque il Giarre al 9? del primo tempo con Patti il quale, imbeccato da un lancio ben calibrato di Benedettino, ha alzato di testa il pallone a campanile senza inquadrare lo specchio della porta. Al 25? del primo tempo è stata invece la volta di Aleo, ma la sua bordata dalla distanza si è spenta alta sopra la traversa. Dopo ciò, il Viagrande ha iniziato a farsi sotto. L’attaccante Carbonaro ha appoggiato la sfera sulla sinistra per Tomarchio il cui sinistro ha fatto la barba al palo alla destra di Nicotra. In seguito, una punizione liftata di Carbonaro ha costretto Nicotra a deviare la sfera sulla traversa, e, sul corner che ne è derivato, il giocatore del Viagrande Platania non è riuscito di testa a trafiggere Nicotra. Al 38? del primo tempo è però poi maturato il goal del vantaggio gialloblù. Aleo con un suo affondo ha tentato di approfittare dello svarione difensivo dei padroni di casa. Tale sortita è culminata in una conclusione dello stesso Aleo respinta con i piedi dal portiere di casa Marraffino. Tuttavia la sfera è finita tra i piedi del gialloblù Nirelli (in foto nel riquadro), il quale, vedendo il portiere fuori dai pali, lo ha beffato con un tiro dalla distanza che è valso lo 0-1.

Chiusasi la prima frazione di gioco con questo punteggio, il Giarre nella ripresa ha provato a raddoppiare. Sull’asse Patti-Contarino-Aleo è maturata un’azione che ha innescato la penetrazione in area di Nirelli. Quest’ultimo ha scoccato una conclusione ad incrociare che il portiere ha respinto a stento. Sulla sfera si è allora avventato Villani il cui tentativo di tap-in è però sfumato a seguito della prodigiosa parata di Marraffino. Al 17? del secondo tempo Villani, messo in moto dal tacco di Aleo, ha provato a farsi perdonare ma la sua bordata non ha inquadrato lo specchio della porta. Poi il Viagrande ha iniziato a catapultarsi in avanti attaccando a testa bassa. Ed è così che su un cross dalla destra, Platania ha trovato l’opposizione di Nicotra, abile a respingere il poderoso colpo di testa dell’avversario. Successivamente, al 18? del secondo tempo, Tomarchio ha scaricato un pallone invitante per Platania, la cui conclusione ha lambito il palo. Al 24? del secondo tempo è arrivato il goal del pari. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Nicosia ha impattato il pallone di testa trovando la deviazione del difensore gialloblù Cordima. Il pallone è così rotolato imparabilmente in rete. Il Giarre però non è rimasto a guardare e dopo una ghiotta occasione non finalizzata da Aleo e avviata dal neoentrato Sottile, quest’ultimo ha impegnato severamente il portiere avversario su punizione. Successivamente, sempre Sottile dalla distanza ha costretto agli straordinari il portiere Marraffino. Il 4-2-3-1 del Giarre riprendeva dunque a far scricchiolare la difesa avversaria, costretta a capitolare al 43? del secondo tempo. La punizione del neoentrato Galiano ha infatti pescato Cordima, abile a rubare il tempo a tutti e a trafiggere Marraffino di testa per il goal dell’1 a 2. Nel finale lo Sporting Viagrande si è riversato in avanti con la forza della disperazione, ma l’organizzazione difensiva gialloblù è stata determinante ai fini del mantenimento di un risultato che ha regalato al Giarre un vittorioso esordio esterno.

Umberto Trovato