Campionato Mediterraneo di Tiro Ex-Ordinanza e sportivo FSTS

logo fsts

Il Campionato Mediterraneo di Tiro Ex-Ordinanza e Sportivo organizzato dalla Federazione Siciliana Tiro Sportivo (FSTS), ha visto svolgere la sua quinta gara sezionale il 22 giugno presso il poligono dell’Associazione Sportiva Armisport2 di Floridia (SR). Al suo debutto nel circuito della FSTS, Armisport2, capitanata dal suo Presidente Paolo Matarazzo, ha dato prova di avere ben compreso come deve svolgersi una gara della Federazione; dall’accoglienza, al ristoro, all’organizzazione tutta della gara; elementi che hanno reso lo svolgimento della giornata fluido e piacevole.
 
Si è gareggiato in tutte le tre categorie alla distanza di 100 metri. Quelle di Ex-Ordinanza, invero, sono state poco partecipate ma si è assistito a prove, come sempre, degne di grandi campioni. Assente uno dei protagonisti dell’Ex-Ordinanza, il catanese Giuseppe “Fifì” Carbone, ne hanno approfittato i suoi diretti inseguitori. Inizia Rosario Iacono di Ispica (RG) che gareggia con i colori di Armisport2 e palesa le sue intenzioni realizzando due risultati notevoli. 
 
In Categoria A Ex-Ordinanza Mire Metalliche, Iacono apre le danze con 100 punti e quattro mouche con un Carl Gustaf M96. Sembra imbattibile, almeno fino a quando, nel pomeriggio, non arriva Giovanni Canzonieri, di Pedalino (RG), che col suo Mosin Nagant M39 Finlandese, colpisce dieci volte il 10 e ben 5 volte la mouche, scalzando Iacono dalla prima posizione per una sola mouche. In terza posizione, Santo Dibennardo (Pedalino, RG) con 98+2, usando anch’egli un Carl Gustaf M96. Stessi protagonisti nella gara di rosata dove Canzonieri conclude in prima posizione con una rosata di 52,3mm e Iacono in seconda con 54,2mm.
 
In Categoria B Ex-Ordinanza “Sniper”, Iacono si prende la rivincita su tutti, vincendo con la sua prima, superba prova col Mosin Nagant 91/30 Sniper e 100+3 punti. Alle sue spalle il maltese Herbert Sammut, con Mosin Nagant 91/30 Sniper e 98+3 punti e Santo Dibennardo con 94+3. Anche nella prova di rosata Iacono è imbattibile, con la sua rosata di soli 33,1mm, seguita da quella di Sammut (34,9mm) e di Canzonieri (39mm).
 
La Categoria C “Sport” è stata sicuramente la più partecipata. Il campione in carica Gaetano Brancato di Ravanusa (AG) è agguerritissimo ma sembra che il tanto cercato “100” sia irraggiungibile. Proprio Brancato è quello che gli si avvicina di più ma si ferma a 98 + 4 mouche con un Sako 85 222. Nel pomeriggio arrivano Canzonieri e il palermitano Giovanni Messineo che, rispettivamente con un Sabatti Tactical L e un Sako TRG22, eguagliano il punteggio di Brancato ma con due mouche in meno. Ma rubare ancora una volta la prima posizione a Brancato, questa volta tocca a Bartolomeo Conti, di Scicli (RG) che col suo Remington 700 Police realizza l’ambito 100, pure con tre mouche, imponendosi in prima posizione. Nella prova di rosata, Brancato non ha rivali e conclude al primo posto con cinque colpi in 8,35mm. Dietro di lui Alberto Di Rosa (Modica, RG), con un Sabatti Alpine 222 e 9,9mm e ancora Giovanni Messineo con 10,7mm.
 
Come sempre non sono mancate le prove di solidarietà: quelle prove speciali che, in caso di successo, fruttano 5 punti nel campionato e il ricavato viene interamente devoluto alla Fondazione Istituto Oncologico del Mediterraneo di Viagrande (CT) per la ricerca sulle cellule staminali tumorali. Di queste prove ne sono state disputate complessivamente 34.
 
La prossima prova del Campionato Mediterraneo di Tiro Ex-Ordinanza e Sportivo della FSTS si svolgerà domenica 29 giugno presso il poligono Cavafuoco dell’Associazione Sportiva Black Lion di Castelvetrano (Tp).
 
Il responsabile dei rapporti con i media della FSTS, Cristiano Nasta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.