Come "L’erba di Grace": in casa 400 piante di marijuana

In casa, in un giardino d’inverno, in una zona riparata la scoperta grazie anche al forte odore acre che le piante emanavano: è nato per caso dall’andarivieni di molte persone il sequestro di una serra ad Aci Bonaccorsi, dove si coltivava la marijuana.

In manette è finita una donna di 42 anni, affittuaria della casa in cui è avvenuta la scoperta: è accusata di coltivazione  e produzione di sostanze stupefacenti.

All’interno i carabinieri della stazione di Viagrande assieme ai colleghi del nucleo operativo della compagnia di Acireale, hanno trovato tutto l’occorrente per la coltivazione e produzione di marijuana.

C’erano le piante già messe ad essiccare e dunque pronte per la produzione della sostanza stupefacente, ma c’erano anche i semi, le piantine piccole, quelle un po’ più grandi. E po i tutti gli strumenti per favorire la produzione dall’illuminazione artificiale, alle stufe per mantenere un certo grado di temperatura e oltre ai più sofisticati sistemi di irrigazione per favorire al massimo  la crescita e il fiorire delle piante.

In tutto c’erano 400 piante di cui 160 già poste ad essiccare. La donna è stata rinchiusa in carcere. I carabinieri sono sulle tracce lasciate dai suoi complici.