Calcio, Eccellenza: Il Modica batte il Viagrande nell’ultima gara casalinga 1–0 ma ancora fuori dai play off

Modica-Viagrande 1-0Il Modica saluta il pubblico amico con un successo seppur minino nell’ultima gara casalinga della regular season ospitando al “Pietro Scollo” il Viagrande, nella speranza ancora concreta di acciuffare il treno dei play off. I rossoblu oggi si presentano in campo senza Valerio, Gianlongo, Presti oltre a Pianese, come si sa per quest’ultimo il campionato è abbondantemente finito a causa della squalifica conseguita nel match contro il Siracusa. Subito in avanti il Viagrande con Licciardi che tenta di prendere d’infilata la difesa modicana, una traiettoria centrale con parata facile di Limone. Partita poco spettacolare, poche occasioni, le due squadre hanno difficoltà a guadagnare il fronte d’attacco avversario, portieri pressochè inoperosi dopo 10 minuti di gioco, un Modica volenteroso nel cercare ripartenze nel tentativo di sorprendere gli avversari ma spesso l’azione è precipitosa e imprecisa determinando parecchi errori. Conclusione di Sella sul secondo palo, da posizone impossibile, Calarco e Iabichella erano soli in area di rigore, il furetto di Modica Alta ha preferito la conclusione al 21?, rendendosi comunque pericoloso. Al 25? avanzata interessante per il Modica, ottima azione iniziata da Calarco che si impadronisce di un pallone dalle retrovie, quest’ultimo per Iozzia che in diagonale scaglia un bel tiro, Dibenedetto para non in maniera irresistibile. Un Modica che riesce ad avanzare fino alla tre quarti avversarie, poi negli ultimi passaggi non trova concretizzazione, anche per un Viagrande ben messo in campo soprattutto in difesa, con una tattica di fuorigioco che spesso funziona anche bene. Al 30? è Tenerelli a fare filtrare un pallone insidioso per Platania, ma passaggio impreciso, Limone fa suo il pallone, risponde Ravalli con un tiro al volo da fuori area, palla pizzicata da un difensore etneo, Dibenedetto devia il sinistro teso in angolo. Al 44? calcio di punizione interessante da posizione defilata con Filicetti sulla palla che attraversa tutta l’ area di rigore, ma nessuno la intercetta, sfera che finisce non lontano dalla porta difesa da Dibenedetto, e su questa azione termina un primo tempo di modeste fiammate, ritmi compassati, discreto agonismo ma gara povera di contenuti tecnici, uno 0 – 0 che rispecchia quanto fatto vedere in campo.

Si torna in campo senza sostituzioni, con un Modica che cerca di guadagnare metri in avanti, e difatti al 5? si conquista la prima vera occasione della gara, solita lunga rimessa laterale di Ravalli, Calarco prolunga la traiettoria pericolosamente verso l’incrocio dei pali, pallone miracolosamente deviato da Dibenedetto con la punta della dita, avvio davvero tambureggiante da parte del Modica, il Viagrande prova a rispondere per le rime. Al 15? bel calcio di punizione dalla distanza battuto da Filicetti, Dibenedetto si tuffa alla propria sinistra e a pugni chiusi devia in angolo la traiettoria velenosa. Gara che vede leggermente aumentare i propri ritmi, leggera preponderanza per il Modica, ma un Viagrande che non si fa assolutamente schiacciare tentando anche sortite offensive, con una difesa modicana che nel complesso si sta ben comportando. Al 18? sinistro pericoloso di Sella, la difesa del Viagrande respinge, ancora Sammito sulla ribattuta dai 35 metri prova a sorprendere Dibenedetto, palla che finisce non lontana dalla porta. Ancora Modica sugli scudi, al 23? di nuovo Sammito prova una conclusione da posizione defilata, respinge la difesa etnea. Calarco a terra, il contrasto falloso ma invece Calarco si vede sventolare il cartellino giallo per simulazione, azione controversa al 30?, in verticale sullo stretto con un pallone che filtra verso Calarco, si presenta a tu per tu con Dibenedetto, il contrasto con un difensore del Viagrande, Calarco finisce a terra ma per l’arbitro è simulazione. Dopo un minuto i rossoblu trovano la via della rete, verticaliazzione che taglia in due la difesa del Viagrande, Iabichella si trova spazio tra la difesa, da posizione defilata sulla sinistra e con un pallo netto batte Dibenedetto in uscita, 1 – 0 al 31?. Il Viagrande risponde con una conclusione da parte di Buda che alza la mira, azione alquanto confusa con una serie di rimpalli complice anche uno svarione difensivo modicano. Pressante batti e ribatti tra le due formazioni, il Modica sta difendendo questo minimo vantaggio, con un Viagrande che le sta provando tutte per acciuffare un pareggio che ormai è sempre più improbabile, e così è infatti, i rossoblu battono il Viagrande 1 – 0, ma il Catania San Pio X battendo l’Igea Virtus, butta momentaneamente fuori il Modica dalla corsa play off che si ferma a quota 49.

Catania San Pio X – Igea Virtus Barcellona 3-2
Città di Rosolini – Taormina 2-1
Football Club Acireale – Acireale 3-0 a tavolino
Gymnica Scordia – Città di Vittoria 4-2
Mazzarrà – Misterbianco 0-3
Modica – Sporting Viagrande 1-0
Rometta – Sport Club Siracusa 1-0
San Gregorio – Tiger 1-1

Classifica

TIGER 64 PROMOSSA IN SERIE D
Misterbianco 53
Taormina 51
Sport Club Siracusa 51^
Catania San Pio X 51
Modica 49^
Igea Virtus Barcellona 48
Football Club Acireale 44
Città di Vittoria 43^
Gymnica Scordia 43
Sporting Viagrande 34
Città di Rosolini 32
Rometta 29
San Gregorio 22
MAZZARRA’ 9^ RETROCESSO IN PROMOZIONE
ACIREALE ritirato