Catania Calcio a 5. Derby Acireale-Catania 1-4

Acireale-Catania Calcio a 5 (1-4)

Doveva essere un derby a porte chiuse quello tra l’Acireale e il Catania Calcio a 5 al PalaVolcan (impianto inagibile secondo la questura di Acireale) ma cosi non è stato. Sulla carta, infatti, l’accesso era consentito a un numero limitato di tifosi (150 per l’esattezza), invece nella tribuna della struttura questo pomeriggio c’erano più di mille persone, monitorate dalle Forze dell’Ordine.

Prima del fischio d’inizio Bidinotti, Rizzo e Tosta hanno indossato una t-shirt in onore di Elio Rao, magazziniere dell’Acireale scomparso un anno fa in un tragico incidente stradale.

Gara interpretata e giocata nel migliore dei modi dai ragazzi di Rino Chillemi che già dall’inizio del match hanno dimostrato un pizzico di grinta in più degli avversari, quella che insieme alla tecnica ha fatto la differenza.

Primo Tempo:
Prima frazione di gioco di marca rossazzurra.E’ un rigore in favore degli etnei a dare una svolta alla gara. A 12,28 dal termine del primo tempo è Cristian Rizzo a portare in vantaggio i suoi. L’acireale tenta di reagire ma non riesce mai a trovare la conclusione. Il Catania invece cerca il raddoppio con Tosta ma senza esito. Il primo tempo si conclude 1-0 per i rossazzurri.

Secondo Tempo:
Nella ripresa sale la tensione e si accende la gara.L’autogol del giocatore granata Pizetta regala il 2-0 al Catania, che però non smette mai di pungere gli avversari.Poco dopo infatti è Cristian Rizzo a realizzare il gol del 3-0 (a 10,43 dal termine). Ammonito il portiere Costenaro a 3,44 dalla fine del match.

L’Acireale trova la via del gol con Castrogiovanni (1-3) e ritrova coraggio nel proporsi in avanti ma Costenaro para l’impossibile. A 58 secondi dalla fine, Bidinotti realizza il gol del 4-1 che chiude la gara mettendo il sigillo al quinto posto in classifica.

Questo il commento del tecnico rossazzurro Rino Chillemi a fine gara: “Questa vittoria vale tantissimo perchè oltre a confermare la nostra posizione in classifica (5? con 29 punti) si tratta di un derby, che è sempre una partita speciale. Faccio i complimenti ai miei ragazzi per come hanno affrontato la gara, e li faccio anche all’Acireale che a tratti ha saputo metterci in difficoltà. E’ stata davvero una bella gara, ho visto un bel calcio a 5. Adesso ci godiamo la vittoria e da lunedi penseremo al prossimo turno in casa dello Scanzano, privi di Rizzo che era diffidato e con l’ammonizione di oggi salterà il match”.