Sporting Viagrande-Fc Acireale 1-1: un rigore di Tenerelli risponde all'eurogol di Godino

E’ accaduto tutto nel primo tempo oggi pomeriggio in terra viagrandese, dove nell’incontro valido per la 23^ giornata del campionato di Eccellenza girone B, Sporting Viagrande ed Fc Acireale hanno pareggiato con un salomonico 1-1. Infatti, le reti sono arrivate nella prima mezz’ora di gioco, nel giro di poco meno di quindici minuti: al 5′ l’acese Godino con un gran gol porta in vantaggio i suoi, ma al 18′ i locali hanno trovato il punto del pari con un rigore trasformato da Tenerelli. Il secondo tempo è stato invece giocato a ritmi blandi, ma non sono mancate occasioni da rete da una parte e dall’altra.

Al di là del caos tesseramenti, delle quattro sconfitte a tavolino per 3-0 e dei quattro titolari oggi squalificati, tutti fattori che hanno costretto il tecnico Ricca ad inserire in distinta gli uomini contati, gli acesi mantengono la propria imbattibilità sul campo collezionando il quattordicesimo risultato utile consecutivo. Con questo pareggio, i granata salgono a quota 38 in classifica agganciando il treno del quinto posto valido per i play off insieme a Taormina ed Igea Virtus. Mentre con il punto maturato oggi, lo Sporting Viagrande sale a quota 27 punti restando al sest’ultimo posto in zona play out, allontanandosi sia dal Città di Vittoria che dalla salvezza diretta adesso distanti quattro lunghezze.

PRIMO TEMPO Prima dell’inizio delle ostilità, precisamente all’ingresso delle squadre in campo, bisogna segnalare che i calciatori della Fc Acireale indossano una maglia nera con due scritte: una ironica che si riferisce al caos tesseramenti e l’altra invece di solidarietà nei confronti di Sardo e Nicolosi, giocatori che a causa delle ben note vicende burocratiche per questa stagione non potranno più giocare con la Fc Acireale. L’approccio dei padroni di casa alla gara è timido e già dalle prime battute gli acesi prendono in mano il pallino del gioco, trovando il vantaggio al 5′ grazie ad un eurogol di Godino che segna la sua seconda rete in campionato; il numero nove, da fuori area defilato sulla sinistra, lascia partire un violento tiro con il piede mancino che si insacca all’incrocio dei pali destro non lasciando scampo al portiere avversario. La rete fornisce coraggio e fiducia agli acesi che qualche minuto dopo sfiorano il raddoppio: sempre Godino, imbeccato da una verticalizzazione di Marletta, si ritrova davanti al portiere, il quale si oppone al tiro rifugiandosi in corner. I viagrandesi non si fanno vedere in avanti, ma al primo affondo si procurano un calcio di rigore apparso generoso ai presenti; Romano entra in area di rigore, viene ostacolato in modo pulito dai difensori acesi, cade a terra e l’arbitro concede il tiro dal dischetto. Dagli undici metri si presenta Tenerelli che con un interno destro spiazza Catalano per l’1-1. La contesa diventa nervosa ed al 22′ i calciatori della Fc Acireale protestano con l’arbitro per un rigore non concesso su Godino: dopo essere entrato in area il numero nove viene nettamente steso da un difensore avversario, ma il direttore di gara lascia correre. La partita ha poco da raccontare e si va all’intervallo sull’1-1.

SECONDO TEMPO Il primo sussulto della ripresa si registra al 51′ quando su punizione il viagrandese Romano manda il pallone alto di poco sopra la traversa. L’occasione del Viagrande rappresenta solo un singolo episodio perchè nel secondo tempo la Fc Acireale dimostra una certa superiorità nel gioco e nel palleggio, faticando comunque a trovare il guizzo decisivo per concretizzare. Al 65′ una ghiotta palla gol capita sui piedi di Godino che spara addosso a Colonna, mentre al 78′ gli acesi vanno ancora vicini al bersaglio; su assist di Caponcello, Marletta tira dal limite dell’area non riuscendo ad inquadrare lo specchio della porta. Un Viagrande poco incisivo in attacco al di là del calcio di rigore, negli ultimi minuti sale in cattedra con il neo entrato Amante: all’83’ il numero diciassette biancazzurro impegna Catalano in una facile parata a terra ed all’86’ lo stesso attaccante da distanza ravvicinata spedisce la sfera alta sopra la traversa. Gli ultimi minuti vedono ancora una superiorità territoriale della Fc Acireale che non riesce a graffiare contro un Viagrande ben messo in campo. Così dopo quattro minuti di recupero il direttore di gara decreta la fine dell’incontro con le due squadre che si dividono la posta in palio pareggiando per 1-1.

TABELLINO

SPORTING VIAGRANDE-FC ACIREALE 1-1  (1-1 AL PRIMO TEMPO)

SPORTING VIAGRANDE (4-4-2): Colonna, Giacalone, Mauro, Platania, Mastronardi, Caliò, Buda (87’Massimino), Basile, Tenerelli, Di Bella (72’Di Venuto), Romano (72’Amante). A disp: Di Benedetto, Fascetto, Patania, Rapisarda. All. Buttò.

FC ACIREALE (4-3-3): Catalano, Gallipoli (66’Musumeci), Cucè, Cocuzza, Raneri, Ricca C., Bonnici, Cordova, Godino, Marletta, Caponcello (81’Mirabella). A disp: Basso, Lanzafame, Cantarella. All. Ricca S.

MARCATORI: al 5’Godino (Aci), al 18’Tenerelli (Via).

ARBITRO: D’Amato di Siena (Bufolino-Bovini)

NOTE: ammoniti: Cordova, Caponcello (Aci). Giacalone, Caliò, Romano (Via). Spettatori: un centinaio circa.