Rometta-Viagrande, sfida salvezza a Giammoro

Rometta – Sporting Viagrande si giocherà al Comunale Giammoro di Pace del Mela per l’indisponibilità del “Filari”, ma potrebbe non essere l’unica gara che i rossoblù disputeranno lontano dalla loro casa.
Il patron Micali, infatti, in accordo con il sindaco di Giammoro, Giuseppe Sciotto, intende trasferire la squadra nella località tirrenica perché, dopo la mancata risposta di Rometta, vuole far crescere interesse per il calcio anche nella provincia di Messina.
Nelle settimane scorse si era ipotizzato un trasferimento addirittura a Enna, località e ambiente ben noto al tecnico Guido De Maria, ma adesso un nuovo progetto del massimo dirigente romettese potrebbe portare al cambio di denominazione, in attesa del consenso della Lega, in Comprensorio Tirrenico, in rappresentanza di una nuova realtà che unisca sotto un unico nome le frazioni di tutta la zona per mettere insieme, inoltre, le forze economiche, che potrebbero garantire un futuro più certo, e creare anche un vivaio per attirare i giovani della provincia.

Intanto, prima di pensare a scenari futuri, la squadra ha lavorato per preparare il match salvezza di domenica contro il Viagrande: consueta rifinitura agli ordini di mister De Maria per i rossoblù che non possono permettersi altri passi falsi soprattutto in casa.
A Giammoro è stata anche disputata un’amichevole contro la Ramet, capolista del girone E di Seconda Categoria, guidata da Andrea Visalli e che rappresenta la frazione montana di Rometta.
Indicazioni utili per il tecnico che, contro gli etnei, potrà nuovamente contare su Pier Paolo Ricciardo, al rientro dopo la squalifica, e sul difensore centrale Daniele Sofia, che potrebbe comporre la coppia arretrata con Gianluca Manmana. Qualche dubbio dal centrocampo in su, con Alessandro Arena e Ciccio Mantarro che si giocano un posto nell’undici titolare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.