Viagrande. Anziana scippata nell’androne dopo aver ritirato la pensione

Ieri mattina un’anziana donna è stata scippata nell’androne di casa dopo aver ritirato la pensione sociale di 720 euro nell’ufficio postale di via Vincenzo Bellini, a Viagrande. Evidentemente qualcuno all’interno dell’ufficio ha visto l’impiegato che consegnava alla donna il denaro liquido e poi la malcapitata che riponeva il portafogli nella borsetta e usciva dall’ufficio postale.
Dopo aver percorso un breve tratto di via Bellini, nei pressi della villa comunale, la pensionata ha girato a destra per immettersi nell’adiacente via Luigi Capuana.
Giunta davanti al portone del palazzo di casa, intorno alle ore 10,20, ha aperto l’uscio ed è entrata nell’atrio. Non si era minimamente accorta di essere stata pedinata da un delinquente, che l’aveva seguita dall’ufficio postale fino a casa.
Nell’atrio del palazzo, mentre attendeva di prendere l’ascensore, improvvisamente è entrato un uomo sui quarant’anni a volto scoperto, che le si è posto davanti e, dopo averla minacciata verbalmente, le ha afferrato la borsetta, contenente i 720 euro e i documenti, strappandogliela letteralmente dalle mani.
Quindi, la fuga a piedi per le stradine adiacenti, dove sicuramente era atteso da un complice a bordo di una macchina.
La vittima, scossa e impaurita, ha gridato: i vicini di casa l’hanno soccorsa e tranquillizzata, poi ha presentato denuncia per furto ai carabinieri della Compagnia di Acireale.

(font: La Sicilia – Nunzio Leone, 02 marzo 2010)