Kermesse al Cus Catania. Di Bella e Pometti «spade» d’eccellenza ai Regionali di scherma

Nella sciabola brillano Mazara e Palermo. Oggi tocca alle squadre di fioretto e di spada maschile e femminile.

Spettacolo degli schermidori isolani nella prima giornata della 2ª prova di qualificazione regionale di spada maschile e femminile e dei campionati regionali assoluti a squadre in programma nelle pedane del Centro Universitario Sportivo.
Una kermesse nella quale hanno centrato i due primi posti nella spada Alessandro Di Bella (nella foto) e Giorgia Pometti, entrambi del Club Scherma Acireale, allievi del maestro Domenico Patti. Cominciamo dalla spada maschile, posto d’onore per Alessandro Munzone ormai in forza alle Fiamme Oro Roma, podio ex aequo del linguaglossese Emilio Lucenti e Giacomo Sinatra, entrambi del Cus Catania, allievi della maestra «padrona di casa» Giovanna Ferro.
Nella spada femminile dietro le spalle della Pometti, ancora una beniamina di casa, la cusina Eleonora Longo a testimonianza della tradizione del Cus in questa disciplina, ancora due allieve del Club Scherma Acireale sul podio, terze, infatti, si sono piazzate Giulia Signorelli e Maddalena Spampinato.
Nella squadra a sciabola il Mazara ha preceduto la Sala d’Armi Trinacria Palermo, in quella maschile sono stati i palermitani ad avere la meglio sul Mazara.
Ecco gli otto finalisti nella spada.
Maschile: 1°) Alessandro Di Bella (C. S. Acireale), 2°) Edoardo Munzone (Fiamme Oro Roma), 3°) Emilio Lucenti e Giacomo Sinatra (Cus Catania), 5°) Federico Di Bella (Methodos Battiati), 6°) Simone Sortino (Acc. Agesilao Greco Caltagirone), 7°) Luca Provenzale (Methodos Battiati), 8°) Giuseppe Belviso (Siracusa).
Femminile: 1°) Giorgia Pometti (C. S. Acireale), 2°) Eleonora Longo (Cus Catania), 3°) Giulia Signorelli e Maddalena Spampinato (C. S. Acireale), 5°) Arianna Grasso (Methodos Battiati), 6°) Cristina Mineo (Catania Scherma), 7°) Beatrice Del Bello (Catania Scherma), 8°) Mariarita Aaitta (Methodos Battiati).
Oggi, invece, si assisterà alle competizioni a squadre per le categorie Spada e Fioretto, maschili e femminili.
Toccante la presentazione del libro del maestro Timmonieri.
Nella mattinata di ieri è stato presentato il libro «Il tempo dei duelli» di Carmelo La Carrubba e Vittoria Timmonieri, genero e figlia di Pasquale Timmonieri, illustre maestro di scherma, che ha tenuto e diretto una delle scuole di scherma più famose di Catania, dagli anni precedenti alla guerra fino agli allori di Francesco Mannino e ai titoli olimpici di Angelo Arcidiacono e Mino Ferro.
Alla prefazione del libro da parte dell’avv. Salvatore Leo, erano presenti alcuni allievi del mitco maestro catanese: Sandro Attanasio, Giuseppe Cirelli e Mino Ferro. Presenti Giorgio Scarso, presidente della Fis, Sebastiano Manzoni, presidente del Comitato regionale della Federazione Italia Scherma e il presidente del Cus Catania Luca Di Mauro.

(font: La Sicilia – Paolo Boccaccio, 21 febbraio 2010)