Viagrande. Celebrazione matrimoni civili il Consiglio approva la delibera

Il Consiglio comunale di Viagrande, nell’ultima seduta, ha approvato la delibera concernente la celebrazione dei matrimoni civili, diventata indispensabile considerato l’alto numero di matrimoni civili celebrati nel Municipio.
Ecco i siti dove ci si può sposare a Viagrande con il rito civile: la stanza del sindaco o la sala consiliare nell’edificio comunale di piazza S. Mauro. La cantina della villa comunale (piazza Gelsi) e le sale del Palazzo Grifeo Partanna (quando saranno ultimati i lavori della messa in sicurezza), in via Garibaldi.
Se il matrimonio viene celebrato nelle ore d’ufficio gli sposi sono esenti da pagamenti; se scelgono il sabato, la domenica o comunque altri giorni festivi, saranno applicate le tariffe che delibererà la Giunta comunale e che, in ogni caso, non potranno superare i 400 euro.
Le tariffe saranno articolate in base al costo del personale necessario per l’espletamento del servizio in orari non di ufficio ed eventuali costi dei servizi offerti per la celebrazione dei matrimoni, come allestimento delle sale, compresa la loro pulizia, spese gestionali, riscaldamento, eccetera.
Volendo, si può chiedere di essere sposati anche in una delle tante ville patrizie esistenti all’interno del territorio comunale, ma bisogna attenersi a delle direttive ben precise, previste dal regolamento comunale.

(font: La Sicilia – Paolo Licciardello, 29 dicembre 2009)