Viagrande. Da domani a domenica «Beer fest» alla villa comunale

Da domani, venerdì 2 ottobre, a domenica 4 ottobre, musica live, spettacoli e stand daranno vita alla prima edizione della «Beer fest» organizzata dal consigliere comunale Francesco Lo Cascio con la preziosa collaborazione della Etna eventi management, azienda con sede in via Mirone di Viagrande, e sotto l’egida del Comune di Viagrande e della Provincia regionale di Catania e la direzione artistica della «Academy Vip & Artist talent, management Giani Belebung». Sei ore continuative di manifestazioni per ciascuno dei tre giorni che, secondo gli organizzatori, dovrebbero portare a Viagrande, almeno diecimila visitatori.
Francesco Lo Cascio lavora all’organizzazione dell’evento da oltre tre mesi e ha dovuto superare notevoli ostacoli burocratici e logistici, stampando diverse edizioni di locandine che fissavano la sede della manifestazione in un primo momento al centro commerciale Monteserra. Invece, adesso la sede è stata definitivamente fissata alla villa comunale e nelle strade limitrofe. La «Beer fest» sarà inaugurata domani alle ore 19 con l’apertura degli stand (prodotti locali tipici e di altro genere e naturalmente birra a volontà), mentre alle ore 20 si terrà il festival hip-hop, break, freestyle e Giani Drag Queen Show.
Alle ore 22, musica live con i gruppi musicali Sout foss, Karbonika.
Sabato, alle ore 19, raduno di moto a cura della federazione motociclisti italiana, seguirà un’ora di jazz live con la «Free sound Studies».
Successivamente, si esibiranno (sempre nell’anfiteatro della villa comunale) i gruppi musicali «The A.M.P.», «Anthilia» e la «Tribù del Basco» e, alle 22,30, discoteca con il dj Mario D’Aquino.
Domenica alle ore 10 animazione per bambini a cura della Cactus Animazione e, a seguire, raduno moto d’epoca, jazz live (Free sound studies), in serata (ore 20) elezione di «Miss e mister Beer 2009» a cura di Giani Belebung, alle 22 musica live con i gruppi musicali «Le Piccole Mani» e «Blowjob». Le serate saranno presentate da Silvia Ventimiglia e da Giovanni Vinciguerra.

(font: La Sicilia – Paolo Licciardello, 1 ottobre 2009)