Viagrande. "Lavica Rock"

COMUNE DI VIAGRANDE

Provincia di Catania

Comunicato Stampa

 

Si è svolta ieri sera, presso la Villa comunale di Viagrande, sotto la direzione artistica di Salvo Leone, l’undicesima edizione della rassegna di gruppi rock emergenti “Lavica Rock”, registrando un grande successo. L’evento è stato presentato da Sabina Rossi, volto noto della TV locale, nonché conduttrice radio di un programma rivolto alle band emergenti dell’hinterland.

Il progetto “Lavica Rock”, nasce nel 1998 dall’idea dell’allora Consigliere del Comune di Viagrande, oggi Assessore alle Politiche giovanili, Fabio La Rosa. L’evento è ormai diventato un punto di riferimento per la musica emergente della nostra provincia e non solo, rappresentando un’opportunità di visibilità e sostegno alla passione, alla competenza e all’entusiasmo con cui tanti giovani artisti underground si sperimentano nel mondo della musica.
Lavica Rock ha portato fortuna a molti artisti che oggi calcano i più importanti palcoscenici musicali del paese, quali Teclo, Archinuè, Luca Madonia, Mario Venuti, Tinturia, Agricantus, Agata Lo Certo, Brigantini, Alì Babà, Ipercussonici, Lautari.

Guest star, quest’anno, Matteo Amantia, già voce e leader degli SUGARFREE, al suo debutto come solista. Il mondo di Matteo Amantia da sempre orbita attorno a quello musicale, seguendone le diverse traiettorie e sfaccettature. Tutta la sua vita è forgiata dagli stimoli che gli provengono dalle note musicali: da quelle scaturite pizzicando le corde di una chitarra, a quelle emesse dal flauto, a quelle che si propagano all’interno di uno studio di registrazione dove ogni volta che un pezzo è ultimato sembra di toccare con mano la possibilità, finalmente, della realizzazione di un sogno. Dopo aver lasciato gli SUGARFREE, MATTEO AMANTIA ha scelto di proseguire la sua carriera da solista per dare alle sue emozioni linguaggi diversi con cui proporsi. Quello di LAVICA ROCK è stato un palco in cui mettersi alla prova in vista di una stagione di live che seguiranno l’uscita del suo primo album da solista, prevista in autunno, ma soprattutto MATTEO ha deciso di esserci perché condivide l’animo dell’iniziativa: uno spazio e un’occasione di ribalta per i giovani artisti emergenti.

Ha aperto la serata la band viagrandese dei SAUTFOSS.

Le quattro band emergenti, selezionate tra le numerosissime che hanno presentato richiesta di partecipazione per l’edizione 2009, sono state:

ANTHILIA – Fabio Cristaudo (voce e tastiera), Gianluca Lo Giudice (basso), Simone Pagliaresi (chitarre), Mario Marcellini (batteria). Da subito costruiscono una piccola sala-prove e insieme iniziano a tessere le fila del loro percorso di inediti, lavorando sulla composizione e sulla ricerca di un loro personale stile che li contraddistingua. L’esordio pubblico degli Anthilia avviene nell’agosto 2007, con la partecipazione al Souk Concert, rassegna dedicata alle band emergenti. Il genere degli Anthilia non è il semplice rock-pop in quanto la varietà espressiva dei propri componenti e la loro differente capacità creativa li ha portati a concepire dei pezzi che spaziano dall’indie-rock italiano al rock commerciale, passando dal punk-rock al post punk-rock. Nell’ottobre 2008 partecipano al concorso nazionale di band emergenti ETNA ROCK.

NEDD (Nuovi Elementi Di Disturbo) – Pietro Pelonero (voce), Andrea La Valle (chitarra), Giovanni Muratore (basso), Alberto Muratore (batteria). Rock band siciliana nata nell’estate del 2008 e composta da 4 elementi, tutti provenienti dal fortunato progetto della band “Work in Progress”, con la quale hanno lavorato per più di 2 anni come cover band. Il significato del nome, in particolar modo il termine “disturbo”, non va associato al “rumore”, ma semplicemente alla volontà di interpretare e descrivere la nostra società, andando anche contro gli schemi della società stessa. Di recente hanno dato vita al loro primo demo “DemOne” contenente i brani “Notte con il sole” e “Silenzio nero”, del tutto inediti.

LE PICCOLE MANI – Giulia Marletta (voce), Antonio Privitera (chitarra), Biagio Martello (basso), Davide Santonocito (batteria e percussioni). Progetto musicale che nasce attorno ad Antonio Privitera e Giulia Marletta, rispettivamente chitarra e voce dei disciolti “Il Piano B”. Il repertorio è formato da brani inediti, in italiano, che affondano le proprie origini nel pop rock, nel jazz e nella musica cantautorale italiana. Nel marzo 2009 si aggiungono alla formazione Biagio Martello (basso) e Davide Santonocito (batteria e percussioni). Con la formazione al completo portano a termine le registrazioni del loro primo cd, attualmente in lavorazione. Parte integrante del progetto è Emmanuel Maccarrone, fonico e produttore artistico.

THE AMP (ANOTHER MUSICAL PLANET) – Adriana Galatà (voce), GD [Gaetano Di Mauro] (chitarra), Salvo Bruno (basso), Antonino Cortese (batteria). Formatosi nel 2009, il gruppo THE AMP si è subito messo al lavoro, impegnandosi in un progetto di brani inediti cantati principalmente in lingua inglese e che vedono svariate influenze musicali. Alla composizione dei brani prendono parte tutti gli elementi della band, sempre alla ricerca di un sound speciale, di quel “Altro Pianeta Musicale” (da cui il nome THE AMP, appunto, Another Musical Planet). Sperimentare, questo è quello che fa il gruppo, in un misto di Rock Pop Romantic Alternative.

Suggestivi i video che hanno accompagnato i gruppi durante la loro esibizione.

Soddisfatti dell’ottima riuscita dell’evento il Sindaco, dott.ssa Venera Cavallaro, e l’Assessore alle Politiche giovanili, Fabio La Rosa. Alle band che hanno partecipato all’evento è stata consegnata, da parte dell’Amministrazione comunale, una targa ricordo.

RingraziandoVi anticipatamente per la cortese attenzione, porgo cordiali saluti.

Il portavoce del Sindaco
Dott. Alfio Grasso

Viagrande, 23 agosto 2009

Per informazioni: 347 4494428 – grassoalfio@alice.it