Viagrande. Lavica Rock

COMUNE DI VIAGRANDE

Provincia di Catania

Comunicato Stampa

Sabato 22 agosto 2009 alle ore 21,00, presso la Villa comunale di Viagrande (e non più in Piazza San Mauro, come inizialmente previsto), sotto la direzione artistica di Salvo Leone, Sabina Rossi, volto noto della TV locale, nonché conduttrice radio di un programma rivolto alle band emergenti dell’hinterland, condurrà l’undicesima edizione della rassegna di gruppi rock emergenti

Lavica Rock

Il progetto “Lavica Rock”, nasce nel 1998 dall’idea dell’allora Consigliere del Comune di Viagrande, oggi Assessore alle Politiche giovanili, Fabio La Rosa. L’evento è ormai diventato un punto di riferimento per la musica emergente della nostra provincia e non solo, rappresentando un’opportunità di visibilità e sostegno alla passione, alla competenza e all’entusiasmo con cui tanti giovani artisti underground si sperimentano nel mondo della musica.
Lavica Rock ha portato fortuna a molti artisti che oggi calcano i più importanti palcoscenici musicali del paese, quali Teclo, Archinuè, Luca Madonia, Mario Venuti, Tinturia, Agricantus, Agata Lo Certo, Brigantini, Alì Babà, Ipercussonici, Lautari.

Guest star, quest’anno, Matteo Amantia, già voce e leader degli SUGARFREE, al suo debutto come solista.

Matteo Amantia Scuderi nasce a Catania il 4 febbraio del 1979. All’età di tredici anni scopre la sua passione per la musica e inizia gli studi di chitarra classica per circa tre anni. Il suo eclettismo lo porta però a intraprendere studi di flauto traverso, armonica a bocca, chitarra moderna e voce, il suo vero strumento. Ed è proprio da cantante che a 15 anni mette insieme le prime band fino ad arrivare nel 1998 ai Kataitna, band che gli porterà non poche soddisfazioni, partecipando a numerose manifestazioni nazionali (Arezzo Wave, Rock targato Italia, Sonika, Emergenza rock), suonando in tutta la Sicilia e suscitando un interesse non indifferente agli occhi della critica. Le atmosfere dei suoi brani hanno sonorità per lo più definibili come rock, ma toccano, prendendo spunto dal funk, blues, pop, musica d’autore, elettronica e sperimentale, diversi generi musicali, nessuno in particolare.
Nel 2001 scioglie il progetto Kataitna e va alla ricerca di nuovi stimoli musicali da solista, affibbiandosi il nome di “Maya”. Contemporaneamente si diploma come tecnico audio e apre uno studio di registrazione, “LAVOCE records”, dove registrerà e arrangerà numerosi progetti locali.
Nel 2003 entra a far parte degli SUGARFREE, già nota pop-band locale di cui faceva parte anche Luca Galeano (chitarre), compagno di note fin dai tempi dei Kataitna (era infatti il chitarrista solista della band). Nel 2004 firmano un contratto per la Warner Music con la quale incidono il loro primo album “Clepto-manie” preceduto dal singolo “Cleptomania” (registrato proprio nello studio “LAVOCE records”) che si rivela un successo commerciale, vendendo 40.000 copie. L’album nel 2005 è invece “disco d’oro” con oltre 60.000 copie vendute. Contemporaneamente Matteo firma le colonne sonore di alcuni corti prodotti dall’indipendente Visione Singolare Factory.
Con gli SUGARFREE partecipa a numerose manifestazioni nazionali (Sanremo 2006 sezione Big, Festivalbar 2005/2006, TIM tour, TRL, ecc.) e vari tour in giro per l’Italia.
Nel 2007 firma il testo di “Splendida”, tema principale nella colonna sonora di “Appuntamento al buio” (U.S.A.-2007) e interpreta quello di “Scusa ma ti chiamo amore” (2008).
Nel 2008 viene pubblicato il secondo album degli SUGARFREE, “Argento”, ma dopo pochi mesi sia Matteo che Luca Galeano escono dal gruppo per motivi di natura artistica.
Il 2009 inizia con la lavorazione del suo primo album da solista la cui uscita è prevista in autunno.

Il mondo di Matteo Amantia da sempre orbita attorno a quello musicale, seguendone le diverse traiettorie e sfaccettature. Tutta la sua vita è forgiata dagli stimoli che gli provengono dalle note musicali: da quelle scaturite pizzicando le corde di una chitarra, a quelle emesse dal flauto, a quelle che si propagano all’interno di uno studio di registrazione dove ogni volta che un pezzo è ultimato sembra di toccare con mano la possibilità, finalmente, della realizzazione di un sogno.
Dopo aver lasciato gli SUGARFREE, MATTEO AMANTIA ha scelto di proseguire la sua carriera da solista per dare alle sue emozioni linguaggi diversi con cui proporsi.
MATTEO conferma la sua partecipazione a LAVICAROCK proprio in vista di questo suo ritrovato fervore.
Quello di LAVICAROCK sarà un palco in cui mettersi alla prova in vista di una stagione di live che seguiranno l’uscita del primo album prevista in autunno, ma soprattutto MATTEO ha deciso di esserci perché condivide l’animo dell’iniziativa: uno spazio e un’occasione di ribalta per i giovani artisti emergenti.

Aprirà la serata la band viagrandese dei SAUTFOSS.

Le quattro band emergenti, selezionate tra le numerosissime che hanno presentato richiesta di partecipazione per l’edizione 2009, sono:

ANTHILIA – Fabio Cristaudo (voce e tastiera), Gianluca Lo Giudice (basso), Simone Pagliaresi (chitarre), Mario Marcellini (batteria);
NEDD – Pietro Pelonero (voce), Andrea La Valle (chitarra), Giovanni Muratore (basso), Alberto Muratore (batteria);
LE PICCOLE MANI – Giulia Marletta (voce), Antonio Privitera (chitarra), Biagio Martello (basso), Davide Santonocito (batteria e percussioni);
THE AMP (ANOTHER MUSICAL PLANET) – Adriana Galatà (voce), GD [Gaetano Di Mauro] (chitarra), Salvo Bruno (basso), Antonino Cortese (batteria).

RingraziandoVi anticipatamente per la cortese attenzione, porgo cordiali saluti.

Il portavoce del Sindaco
Dott. Alfio Grasso

Viagrande, 19 agosto 2009

Per informazioni: 347 4494428 – grassoalfio@alice.it