Il sindaco Vera Cavallaro «Ecco gli obiettivi raggiunti»

Viagrande: Prima Relazione.

Presentata in Consiglio la prima relazione della seconda gestione del sindaco Vera Cavallaro nella quale, dopo aver focalizzato la «rivoluzione copernicana» nella riforma della Pubblica amministrazione, c’è stata una evoluzione legislativa senza precedenti.
Nella relazione sono state enumerate tutte le attività svolte dall’amministrazione comunale comprensive, evidentemente delle attività svolte anche dagli assessori.
Nel dibattito apertosi fra i consiglieri, naturalmente soddisfatto «per l’operato dell’amministrazione comunale» si è dichiarato il gruppo di maggioranza per bocca del capogruppo Francesco Giuffrida con il consigliere di maggioranza Antonino Billone che ha voluto mettere in evidenza fra le tante cose importanti fatte l’incarico dato ai professionisti «per il piano delle cortine», mentre dai banchi dell’opposizione (presenti soltanto 2 consiglieri su sei), la relazione è stata contestata dal capogruppo Salvatore Gambino.
Il sindaco Cavallaro ha ribadito che si ritiene soddisfatta per come ha operato in questo primo anno del suo secondo quinquennio e rispondendo al capogruppo Gambino, che aveva detto «ogni botte dà il vino che ha e questa botte ne ha poco e di scarsa qualità» ha voluto precisare che è vero che il vino è poco ma che sicuramente è di qualità ottima.

(font: La Sicilia – Paolo Licciardello, 23 luglio 2009)

  2 comments for “Il sindaco Vera Cavallaro «Ecco gli obiettivi raggiunti»

  1. Cav. Muccapazza
    23 luglio 2009 at 21:15

    Incs!!!
    per non essere volgare, anche se la volgarità si può estrinsecare in varie forme… che coraggio!!!!
    Se parliamo di obbiettivi RAGGIUNTI da un’amministrazione più che scarsa, allora tutto ok. Obbiettivi raggiunti da un amministrazione centroafricana anni ’60, già sarebbe inferiore…
    La minoranza… o i lacchè’!!!???
    Al più servetti genoflessi e chi avebbe forse la voglia e i mezzi per fare qualcosa, non si sa perchè si sta anch’egli defilando, non dico chi ma si capisce…
    Il paese nella sua sostanza???… mediocre che rispecchia chi lo governa, o per meglio dire chi lo dovrebbe governare.
    Risultato?… 0+0x0-0:0+0+0x0:0-0+0x0… sempre zero fa!!! Anche quando costoro volessero esprimere le loro massime potenzialità… sempre zero!!! Arricampativi e casi si ancora aviti annicchia ri decoro, tutti pari pari, maggioranza e minoranza… ca appoi siti tutti cumpari…

    A proposito, tempo addietro ho chiesto ai bene informati, chi fosse questo membro del consiglio comunale che un catanese mi disse essere stato eletto e che se gli si fosse data la possibilità avrebbe risolto gran parte dei problemi di Viagrande. Questo tizio però non ha voluto assolutamente dirmi a chi si riferiva, ma stando a quanto ne tesseva le gesta, dovrebbe essere un mago. Ma cu è chistu ca u facemu subitu sinnacu e macari Santu????

    Ossequi a quasi tutti. Cav. Muccappazza

  2. Chico Mendes
    23 luglio 2009 at 22:16

    … sarei veramente curioso di leggere il documento relativo alla Relazione di fine anno, primo perchè sarebbe anche giusto che fosse diffuso e disponibile per tutti i cittadini che potrebbero commentarlo, applaudirlo o fischiarlo in caso contrario, e secondo perchè ho sentito dire in giro delle cose alquanto strane riguardo il raggiungimento degli obbiettivi, fra i quali ci sarebbe nientepocodimenocchè… la “conquista” da parte di questa amministrazione della “EMAIL CERTIFICATA“…!!!
    Rimango sbalordito!!!
    Era proprio il caso di enumerare fra le cose fatte e soprattutto fra gli obbiettivi raggiunti un servizio che qualsiasi provider di Internet fornisce a QUALUNQUE CITTADINO per l’astronomica somma di EUR 5,00???

    Nella speranza che questa sia l’unica cosa assurda contenuta in quel documento, e sempre ammesso che sia vero, ribadisco la necessità di renderlo pubblico affinchè tutti i cittadini possano sapere quanto è stato fatto fino ad oggi.

    Col doveroso rispetto nei confronti di chi si è adoperato…
    Chico Mendes