Ciclismo. Gran Fondo ''Mari e Monti'', Luca Gullotta trionfa nella prima edizione

Il Team Meca ottiene un nuovo ed importante successo nella prova con partenza da Capizzi. “Abbiamo condotto la gara in maniera egregia, sganciando prima un gruppetto e poi sulla salita finale, effettuando la scremature definitiva” ha detto il team manager Giovanni Munafò.

Ancora un esaltante vittoria per il Team Meca. La squadra di Villafranca è andata a conquistare con Luca Gullotta la prima edizione della Gran fondo “Mari e monti“, gara valevole come quarta prova di Coppa Sicilia. Alla partenza di Capizzi, starter è stato il sindaco del paese nebrioideo, che ha voluto ringraziare la società organizzatrice ed in particolare la famiglia Catanzaro, curatrice dell’evento. Lungo i 110 chilometri del percorso si sono dati battaglia 180 ciclisti.

Dopo un tratto condotto ad andatura turistica, il via ufficiale è stato dato all’imbocco della salita che porta al primo GPM di Sella del Contrasto. Gullotta faceva capire le proprie intenzioni, attaccando con il compagno di squadra Carmelo Aiello, già ai primi chilometri di salita, il forcing dei corridori del Team Meca, portava al comando un drappello formato da una decina di corridori. A quel punto la gara era chiusa, con gli inseguitori ormai destinati ad una corsa di anonimato. Giudice unico della gara era la salita verso Portella dell’Obolo, salita lunga e impegnativa, dove un gran lavoro di Daniele Milone costringeva molti, nel drappello di testa, ad alzare bandiera bianca. Milone, grazie all’ottimo lavoro, transitava per primo sul Gpm, in sua compagnia ci sono il compagno Gullotta, Francesco Pizzo (Elettrosystem), Riccardo Formica (Sp) e Salvatore Coco (Asd Viagrande). La discesa conclusiva non muta le condizioni di corsa: saranno i cinque di testa a giocarsi la corsa. La volata, posta in un tratto molto veloce di discesa, premia Gullotta. Secondo, staccato di mezza ruota, termina Pizzo, terzo è Formica, quarto Coco e quinto un ottimo Milone, che anche in vista dello striscione di arrivo ha svolto un lavoro egregio per favorire lo sprint del compagno.

Ancora un’ottima prova di squadra” ha detto a fine gara il Team Manager, Giovanni Munafò. “Abbiamo condotto la gara in maniera egregia, sganciando prima un gruppetto e poi sulla salita finale, effettuando la scremature definitiva. La concomitanza col campionato europeo Uisp ha condizionato il numero dei partecipanti, da delegato dell’ente di Messina, spero giungano ottime notizie anche dalla rassegna continentale“. Per il ciclismo messinese, oltre alla vittoria di Gullotta, giungono i successi dei due uomini targati Bici e Bike, Sergio Pappalardo e Enrico Amato, che hanno primeggiato nelle rispettive categorie.

(font: Messina Sportiva – Giuseppe Girolamo, 15 luglio 2009)