Viagrande. In arrivo modifiche al Piano viario; prima l’approvazione del Bilancio

Sono trascorsi due mesi da quando è entrato in vigore il nuovo piano viario che devia il traffico veicolare all’interno del centro storico di Viagrande utilizzando via Rosario Scuderi, via Regina Elena, piazza S. Mauro e via della Regione, al fine di far evitare agli automobilisti la strettoia di via Garibaldi (la strada provinciale), compresa nel tratto fra piazzetta Garibaldi e via Scuderi.
Contro il nuovo piano viario si sono registrate dure posizioni da parte di cittadini con gli abitanti di via Rosario Scuderi in testa a tutti, di commercianti (tutti coloro i cui esercizi commerciali hanno sede nel tratto di via Garibaldi compreso tra piazza Gelsi e via Nello Simili), del gruppo di opposizione e di altri cittadini.
Oggi, giornata di maggior afflusso alle sezioni elettorali che hanno la loro sede nell’edificio delle Elementari di via della Regione si avrà un ennesimo collaudo del nuovo piano viario. L’amministrazione comunale aveva promesso alcune modifiche al piano viario, a cominciare dalla sosta su un solo lato in via della Regione (tra piazza Chiesa Antica e via Nello Simili), un maggiore controllo da parte dei vigili urbani (che, però, visto l’esiguo numero a disposizione bisognerebbe clonarli…) e il senso unico a scendere sempre su via della Regione all’altezza di via Nello Simili sulla stessa via della Regione. Probabilmente per attuare queste modifiche l’amministrazione comunale attende l’approvazione del Bilancio visto che, a quanto viene ripetuto, per il momento tutti i capitoli di spesa, sono a secco: certo, qualcosa va pure fatta, altrimenti, i problemi del traffico con l’entrata in vigore del nuovo piano viario sono stati solo spostati da una zona ad un’altra.

(font: La Sicilia – Paolo Licciardello, 07 giugno 2009)