Viagrande: ladri alle Elementari rubati solo tre vecchi registratori

Approfittando delle vacanze pasquali, i soliti ignoti sono penetrati all’interno dell’edificio delle Elementari «San Giovanni Bosco» di via della Regione, a Viagrande, alla ricerca di qualcosa da rubare.
Siamo in periodo di recessione e anche per i ladri i tempi sono difficili, se non proprio magri: infatti, stando a quanto denunziato alla locale caserma dei carabinieri dal dirigente dell’istituto scolastico, Giuseppe Trovato, il colpo messo a segno, si ritiene nella notte tra giovedì e ieri, ha fruttato un bottino assai scarno: tre vecchi registratori usati per il laboratorio di lingue e qualche altra cianfrusaglia.
«Danni irrilevanti – li ha definiti Trovato – anche se ritengo che i ladri cercavano qualche altra cosa che si trova ben custodita e lontano dall’edificio delle Elementari».
Si ritiene, infatti, che i manigoldi siano penetrati nell’edificio alla ricerca della pianola digitale computerizzata donata dall’amministrazione comunale proprio qualche giorno fa, in occasione degli auguri pasquali che gli amministratori avevano rivolto alla scolaresca.
I carabinieri stanno svolgendo indagini anche perché non si riesce a capire come i ladri abbiano fatto a entrare all’interno delle aule, eludendo i sistemi di antifurto e senza lasciare segni di effrazione nel portone centrale o negli altri ingressi: l’edificio delle Elementari, infatti, è immenso e possiede numerose aperture.
Per raggiungere le aule dove erano custoditi i registratori, i ladri hanno rotto tre porte interne regolarmente dotate di serratura.
Da notare che, da quando è stato istituito il senso unico nella zona storica del paese, la via della Regione, proprio nel tratto che costeggia l’edificio delle Elementari, è percorsa, notte e giorno, da migliaia di autovetture.

(font: La Sicilia – Paolo Licciardello, 11 aprile 2009)