Piano viario, secondo atto

Viagrande. Da domani l’ordinanza anticaos sulla Sp Zafferana-Catania che attraversa il centro abitato.

Il sindaco di Viagrande, Vera Cavallaro, ha firmato l’ordinanza con la quale entrerà in vigore, dalle ore 9 di domani, martedì 10 marzo, la seconda fase del nuovo piano viario che rivoluzionerà il traffico veicolare all’interno del territorio comunale e che avrà conseguenze (se positive o negative saranno i fatti a dimostrarlo) sull’intenso flusso di autovetture dei tantissimi pendolari che, quotidianamente, percorrono la strada provinciale Zafferana-Viagrande-Catania.
Il provvedimento, infatti, investe la strada provinciale n.8/II che, nell’attraversamento di Viagrande, prende il nome di via Garibaldi: il V dipartimento tecnico, 2° servizio viabilità della Provincia regionale di Catania ha espresso parere favorevole alla modifica del flusso veicolare. L’ordinanza prevede l’istituzione di un senso unico di marcia da sud verso nord, fatta eccezione per gli autobus di linea, da via Nello Simili a via Rosario Scuderi, cioè nel tratto di via Garibaldi dove si verificano gli intasamenti più frequenti, vista anche l’ampiezza della sede stradale (soprattutto tra via Mirone e via Rosario Scuderi), talmente angusta da consentire, a stento, il transito contemporaneo di due autovetture di media cilindrata, sempreché non vi siano autovetture posteggiate in modo selvaggio.
In pratica, le autovetture che da Zafferana e dalla zona nord di Viagrande devono recarsi a Catania, all’altezza di via Rosario Scuderi dovranno obbligatoriamente svoltare su questa strada, raggiungere piazza S. Mauro e proseguire per via della Regione e via Aldo Moro.
L’ordinanza del sindaco è stata accompagnata da manifesti murali con i quali l’assessore alla Viabilità, Ettore Barbagallo, spiega ai cittadini che si tratta di un provvedimento in via sperimentale e li invita a essere più disciplinati, soprattutto nell’evitare di posteggiare le autovetture, laddove con la stessa ordinanza ne viene codificato il divieto.
Basterebbe una sola autovettura posteggiata male su via Rosario Scuderi o su piazza S. Mauro per bloccare completamente il traffico.
Anche su via della Regione, nel tratto compreso tra piazza S. Mauro e via Nello Simili, è necessario non posteggiare disordinatamente (come avviene da sempre), poiché il traffico rischia di andare davvero in tilt.
A tutto ciò si aggiungono le lamentele dei commercianti del tratto di via Garibaldi, che temono il ridimensionamento del loro già magro giro di affari.
Per il momento, solo teorie: da domani vedremo i fatti. Per evitare disagi agli automobilisti «mattutini», il comandante della polizia municipale di Viagrande, Ernesto Pulvirenti, ha richiesto che l’ordinanza entrasse in vigore dalle ore 9 ed è stato accontentato. Per una quindicina di giorni, inoltre, verranno aumentate le unità dei vigili urbani, come sempre, «in prestito» dal Comando di polizia municipale di Aci Catena.

(font: La Sicilia – Paolo Licciardello, 09 marzo 2009)