Il maltempo a Viagrande. Via Manganelli, tracciato da cross

I residenti lamentano i pericoli derivanti dalla mancanza dell’asfalto e dell’illuminazione.
Le abbondanti piogge dei giorni scorsi hanno portato sulla strada terriccio, foglie, rami secchi e assi. «Nessuna risposta alle segnalazioni».

Lo stato disastroso del manto stradale sulla via ManganelliDella via Manganelli, la strada che costeggia la caserma dei carabinieri di Viagrande e collega la via Garibaldi con la via Petrone, nell’antico borgo di Viscalori, è rimasto senza asfalto, e quindi a fondo naturale, soltanto il tratto compreso tra il serbatoio dell’Acoset e le ultime abitazioni che sono state realizzate sul versante nord.
Due-trecento metri di strada a fondo naturale che, però, creano gravi disagi quando piove con una certa continuità, come si sta verificando in queste ultime settimane, poiché le acque piovane, favorite dal pendio sul quale è posta la strada, trascinano a valle di tutto e di più: terriccio, foglie, rami secchi e anche sassi di una certa consistenza.
Tutto questo materiale è rimasto per giorni e giorni sulla parte asfaltata della via Manganelli con tutti i rischi conseguenti per gli automobilisti.
Ma c’è di più: la famiglia che ha segnalato l’inconveniente, ha costruito la propria abitazione proprio nel tratto di via Manganelli non asfaltato che, a causa delle violente piogge, si è trasformato in un vero e proprio tracciato da motocross.
«Abbiamo più volte segnalato a chi di dovere i disagi che siamo costretti a subire – lamenta il signor Bonfiglio – ma sino a oggi nessuno è intervenuto: bisogna attendere che qualcuno si faccia male per adottare i necessari provvedimenti?»
A tutto ciò va aggiunto che il tratto di strada è sprovvisto di impianto di pubblica illuminazione e, pertanto, di sera, rischi e pericoli per i residenti aumentano in maniera evidente.
A questo punto una domanda sorge spontanea: chi ha costruito a suo tempo nella zona avrà pagato gli oneri di urbanizzazione che servono a realizzare le opere primarie, quali strade, rete idrica e fognaria e pubblica illuminazione.
«Possibile – si chiedono adesso i residenti e girano il quesito all’amministrazione comunale – che l’amministrazione comunale non si sia posta mai il problema di dotare questo breve tratto di strada quanto meno di uno strato di asfalto, se proprio non si vuole allargare il campo degli interventi ad altro?» 

(font: La Sicilia – Paolo Licciardello, 21 gennaio 2009)

  1 comment for “Il maltempo a Viagrande. Via Manganelli, tracciato da cross

  1. Vittorio Massimino
    22 gennaio 2009 at 18:41

    Voglio ricordare al cronista e a quanti hanno orecchie, ma non vogliono sentire, che anch’io da consigliere comunale ho fatto diverse interrogazioni in merito a questo problema. Lo stesso, inoltre, si verifica in altre strade del paese come ad esempio in via San Gaetano, dove con le piogge refluiscono terra e pietre da via padre Pio, anch’essa a fondo naturale, e vanno a finire in via Garibaldi.
    Invito quanti vogliano verificare con i propri occhi a farsi un giro in via Manganelli.
    All’inizio della strada troveranno cassonetti della spazzatura tra i più vecchi e obsoleti di tutto il territorio di Viagrande, a seguire una serie di automobili abbandonate (come documenta la foto). Purtroppo però pur avendo segnalato più volte tutto ciò alle autorità competenti, fino ad oggi nessuno si è preso la briga di trovare una soluzione adeguata.

    Complimenti per il blog

    VITTORIO MASSIMINO