Viagrande. La Pro Loco tra bilanci e prospettive

Approvata all’unanimità, da parte dei circa 45 soci presenti, la relazione annuale sullo svolgimento delle numerose attività della Pro Loco di Viagrande (alcune delle quali, assieme al cenacolo culturale «Antonio Aniante», accolto in grembo alla Pro Loco sin dalla sua nascita), presentata nel corso dell’assemblea dei soci da parte del presidente Antonino Cucinotta, così come è stato pure approvato lo schema di bilancio per il 2009 che ha richiesto un piccolo sacrificio a tutti i soci, visto i tempi di vacche magre vissuti, in atto, dalle istituzioni locali. Così, il costo della tessera, dopo un breve dibattito fra i soci, è stato aumentato di 10 euro.
Nell’anno appena trascorso, grazie all’apporto dei giovani del servizio civile, l’associazione turistica Pro Loco è stata in grado di fornire notizie e assistenza logistica a tutti coloro che le hanno richieste, non esclusi gli accompagnatori durante le visite nei vari luoghi del paese che potessero presentare attrattive (borghi, Parco Monteserra, Mu.La.  Chiese etc).
L’impegno più immediato sul fronte delle attività sociali è la realizzazione, nella cantina comunale, dell’artistico presepe ammirato ogni anno da migliaia di visitatori, mentre è da verificare la fattibilità di una mostramuseo permanente nella stessa cantina della villa comunale.

(font: La Sicilia – Paolo Licciardello, 17 dicembre 2008)