LA CORNUCOPIA. Associazione culturale ONLUS

Da un’idea di Maria Grazia Palermo e Santo D’Agata è nata l’Associazione Culturale ONLUS “La Cornucopia”, inaugurata lo scorso 19 ottobre, alle ore 19 nei locali di Villa Di Bella in Viagrande, con una ricca e affollatissima cerimonia d’inaugurazione.
Molte le autorità presenti, la giunta e il consiglio comunale di Viagrande quasi al completo, presidenti e legali rappresentanti di varie Associazioni e Club Services e rappresentanti della stampa, oltre ad un folto stuolo di ospiti.
Madrina della serata Vera Cavallaro, Sindaco di Viagrande, che ha gentilmente accettato di tagliare il nastro, dando così il via alle attività statutarie. Hanno salutato i presenti: l’assessore alla cultura Caterina Muscuso e l’assessore allo sport, turismo e spettacolo Rosario Cristaldi. La serata, condotta da Maria Grazia Palermo, ha avuto inizio con la proiezione di un divertente cortometraggio girato dai soci più giovani per le strade di Viagrande. Poi la presentazione dei soci fondatori e della mission dell’associazione, seguita da un’intensa poesia scritta dal socio Salvatore Di Dio e recitata dall’attrice Yvonne Guglielmino. Inoltre, è stato presentato ufficialmente al pubblico il sito de “La Cornucopia”, creato dal webmaster Mario Macrì. La serata si è conclusa con l’attesa performance del musicista Vincenzo Spampinato, il quale, avendo accolto con entusiasmo l’invito dell’Associazione, ha regalato al pubblico presente tre bellissime canzoni, rigorosamente dal vivo, inserite in una esibizione dai toni ironici e talvolta graffianti, ma sicuramente divertenti. All’artista è stato poi conferito il titolo di socio onorario dell’Associazione.
A conclusione l’esibizione di danza orientale della sensuale danzatrice Graziana Corsaro e a seguire un gradito rinfresco.

Per info: www.lacornucopiaonlus.it

L’Associazione richiama nel titolo e rispecchia nel logo la cornucòpia, letteralmente “cono dell’abbondanza”. Secondo la mitologia greca (una delle tante versioni) è il corno perduto dal fiume Acheloo nella lotta con Ercole per Deianira e riempito dalle Naiadi di fiori, di frutta e di ogni sorta di prelibatezze come simbolo dell’abbondanza, alludendo con ciò alla fertilità della valle dove scorreva l’Acheloo. Nel tempo è divenuta un simbolo benaugurale. “Questa cornucopia, invece, vuole essere un contenitore colmo di prelibatezze culturali e artistiche”. “La Cornucopia” è un’Associazione culturale che nasce con un unico scopo: “ promuovere la cultura e l’arte”

(font: La Voce anno III n. 11 – Lucia Grazia Nicotra, novembre 2008)