Stanziati ottomila euro per il «lago Petrone»

Il sindaco di Viagrande, Vera Cavallaro, a seguito dell’ennesimo allagamento verificatosi l’altra notte in via Petrone, la strada che da Viscalori porta a San Giovanni la Punta, ha firmato una determina con la quale adotta provvedimenti urgenti per eliminare il lago artificiale che si forma nella menzionata strada, in attesa di poter regolarizzare tutto il sistema fognario (acque bianche e nere) dell’intera zona, ad alto sviluppo edilizio, che avrebbe meritato maggiore attenzione nel corso della costruzione della varia ville, soprattutto investendovi, a tempo debito, i previsti ed incassati oneri di urbanizzazione.
Ad ogni buon conto come primo immediato intervento è stata predisposta una determina con la quale dovrà essere realizzata, nella zona, una canaletta per la dispersione delle acque meteoriche, adottando tutti quegli accorgimenti necessari (come ad esempio dare la adeguata pendenza alla sede stradale) per evitare il formarsi del laghetto, permettendo il transito alla autovetture senza creare problemi di sorta e permettendo anche che i residenti possano utilizzare regolarmente la strada e gli ingressi alle loro ville, in caso di pioggia, senza il rischio “di naufragare” o “impantanarsi nel laghetto o meglio, nei laghetti artificiali che si formano ad ogni pioggia”.
I lavori, per una spesa presuntiva di 8 mila euro, dovrebbero iniziare la prossima settimana appena raggiunti gli accordi con la ditta designata, comunque al più presto proprio per evitare che le prossime piogge possano mettere nuovamente a nudo la situazione riproponendo i problemi.

(font: La Sicilia – Paolo Licciardello, 26 ottobre 2008)