Inagibile il campo sportivo

La commissione comunale non ha concesso il visto.

Il Campo Sportivo di ViagrandeUfficialmente il ritorno dell’Aurora Viagrande al comunale «Francesco Russo» per la gara di Coppa Italia è avvenuto in una struttura a porte chiuse. Vero è che lo stadio di via Poio, dopo cinque anni dall’inizio dei lavori di ristrutturazione e ammodernamento, è stato riconsegnato alla società del presidente Emilio Romano, ma è altresì vero, che l’apposita commissione nominata dall’amministrazione comunale in rispetto delle vigenti normative sulla sicurezza degli stadi, avrebbe dovuto concedere il visto definitivo dopo l’ultima «visita» alla struttura.
Ebbene, il visto di agibilità non è stato concesso perché bisogna aggiungere un paio di pali per illuminare gli ingressi alla tribuna e altri piccoli accorgimenti di cui si è fatta immediatamente carico l’amministrazione comunale tramite l’assessore allo Sport e turismo, Rosario Cristaldi.
«La commissione avrebbe voluto concederci un visto limitato, ma abbiamo preferito rinviare al prossimo collaudo, fissato per il 17 settembre, al fine di ottenere un visto definitivo in modo da poter scrivere la parola fine a questa lunga vicenda iniziatasi nei primi due anni dell’amministrazione Cavallaro e che, spero si possa concludere entro i primi tre mesi della amministrazione Cavallaro bis.»
A ogni buon conto, conoscendo la pervicacia dell’assessore Cristaldi, quasi sicuramente il nuovo campionato di Eccellenza il Viagrande lo disputerà in casa: speriamo che il pubblico possa ritornare ad affollare le tribune, come ai vecchi tempi.

(font: La Sicilia – Paolo Licciardello, 11 settembre 2008)

  1 comment for “Inagibile il campo sportivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.