Lettera per Salvatore Di Mauro

Salvatore Di MauroCiao Salvatore

ti scrivo perchè parlarti non è possibile. Questo è il mio modo per non dimenticarti.
Ci sono momenti nella vita in cui si fa più viva la memoria e la voglia di comunicare, specialmente quando riguarda persone care che ci hanno lasciato. Il tempo scorre con le sue vicende, alternando eventi e speranze, gioie e dolori. Per me ora è di turno il dolore della separazione. Dire che mi mancherai è troppo poco, e nascondere questo dolore è difficile perché fa male. Sarai sempre vivo nel mio cuore, ma ho tanta rabbia con il destino che porta via gli amici più cari, come se fosse un pugno di sabbia che viene trascinata via dalla marea e fa rimanere soltanto dolore e tristezza. Quello che ho vissuto con te, quello che ci siamo comunicati rimarrà impresso nel mio cuore per sempre.
Permettimi di dirti il mio grazie:
grazie per il tuo essere uomo saggio e posato
grazie per la tua interiorità profonda
grazie per la tua pazienza educante
grazie per la tua apertura ed accoglienza
grazie… che sei stato un dono speciale e prezioso
grazie per avermi accolto come un figlio
grazie per avermi donato una grande ricchezza di vita e di esempi
grazie a te ho imparato che posso pregare per qualcuno, quando non ho la forza di aiutarlo in qualche altro modo. Ho imparato che essere gentile è più importante dell’avere ragione. Ho imparato che i soldi non possono acquistare la felicità. Ho imparato che sono i piccoli avvenimenti giornalieri a fare la vita così spettacolare. Ho imparato che l’amore, non il tempo, guarisce tutte le ferite. Ho imparato che ogni persona che incontri merita d’essere salutato con un sorriso. Ho imparato che chi ha condiviso con te l’amicizia, resterà sempre nella tua vita.
Che il Signore sia vicino alla tua famiglia e che la Luce di Dio vegli su di loro. La morte non è altro che il viaggio lungo la luce eterna. La fede è una forza infinita che vi servirà ad affrontare quest’immenso dolore.
Tu sei stato parte della mia vita e ti ricorderò per sempre.

Riposa in pace.
Ciao.

Sandro Barbuscia

 

Fonte Originale:

  • Vivi Viagrande, Sandro Barbuscia, 21 aprile 2013

  9 comments for “Lettera per Salvatore Di Mauro

  1. Giuseppe Andrea Di Bella
    22 aprile 2013 at 2:00

    Giuseppe Andrea Di Bella tramite Facebook

    Riposa in pace…

  2. giuseppe di mauro
    22 aprile 2013 at 22:04

    Riposa in pace…
    Papà

  3. raimondo pappalardo
    22 aprile 2013 at 23:25

    Mi è dispiaciuto non poter venire di persona, ma porgo le mie più sentite condoglianze alla famiglia DI MAURO.

  4. Giusy Rapisarda
    23 aprile 2013 at 21:02

    Giusy Rapisarda tramite Facebook

    Caro Zio, da quando papà è andato via per tutti noi sei stato una colonna, e ad ogni nostra preoccupazione ci dicevi: State serene ci sono io, non vi preoccupate! Zio grazie per il tuo sostegno, per il bene che hai dato. Per noi eri il nostro secondo papà. Ti vogliamo bene e l’unica cosa che ci potrà consolare è che tu sei insieme al mio dolce papà. Eri, sei e sarai il nostro amato Zio. Ciao “Turi cià’ fà” le tue nipoti. VALERIA, PITTA E RENATA

  5. giuseppe di mauro
    23 aprile 2013 at 21:17

    Caro Papà,
    ora che la tua casa
    è il Regno dei Cieli dubito
    che sarà un eterno riposo perché
    mille e mille preghiere
    ti giungeranno dai nostri cuori
    e avrai un gran da fare
    ad ascoltarci tutti.
    Era una notte tiepida di Aprile
    quando in silenzio te ne andasti…
    la morte è dei giusti, si dice…
    Chissà come muore un uomo giusto,
    …tu lo eri e lo hai dimostrato
    soprattutto nell’affrontare
    la dura malattia, giunta inaspettata,
    accettata in religioso silenzio,
    vissuta in pace con Dio…
    eri buono, generoso, altruista,
    amavi il tuo prossimo,
    eri semplice e amavi la vita!
    Ho visto i tuoi amici piangere e tanta,
    tantissima gente al tuo funerale.
    Adesso mi piace immaginarti
    lassù tra le tue rose di un prato fiorito,
    quello che amavi quaggiù e di cui
    ti prendevi cura, mi piace pensare
    che ancora sorridi davanti
    a una pesca matura e alle arance
    succose del tuo giardino!!!
    Mi piace pensare che
    tu abbia una serena vita eterna
    e che un giorno potremmo
    di nuovo incontrarci,
    lassù, da qualche parte…
    Ciao Papà.

    tuo figlio Giuseppe

  6. Mariarosa Nello Borzì-De Luca
    24 aprile 2013 at 8:50

    Mariarosa Nello Borzì-De Luca tramite Facebook

    Sentite Condoglianze…

  7. Sebastiano Russo
    24 aprile 2013 at 13:51

    Sebastiano Russo tramite Facebook

    Caro Salvatore, rimarrà sempre nel mio cuore il tuo ricordo.
    Quando una persona ci lascia, quando non è più qui e non possiamo più toccarla, o sentire la sua voce… sembra scomparsa per sempre. Ma un affetto sincero non morirà mai. Il ricordo delle persone che ci sono state care vivrà per sempre nei nostri cuori: più forte di qualsiasi abbraccio, più importante di qualsiasi parola.
    La gente aveva ragione di chiamarti “Turi cià fà”, perché ce la facevi sempre ad affrontare qualsiasi situazione e a saper dare il giusto consiglio quando ti veniva chiesto. Purtroppo ora non ce l’hai fatta!
    Ora qualsiasi parola appare vuota di senso di fronte ad un dolore così grande; l’unica consolazione è che un giorno ci rincontreremo.
    TI VOGLIO BENE ZU’ TURI !!!

  8. Carmelo Sambataro
    30 aprile 2013 at 22:48

    Carmelo Sambataro tramite Facebook

    Sono addolorato per la tua scomparsa, non mi è stato possibile partecipare al funerale, ma penso ad una Chiesa stracolma di persone come per una delle tante feste di S. Mauro di cui tu sei stato tante volte un devoto organizzatore. Stimato per le tue qualità umane, professionali, e negli ultimi anni per me un amico vicino, sono certo che riposi in cielo accanto ai tuoi Santi. Ciao TURI.

  9. giuseppe di mauro
    20 aprile 2014 at 15:34

    Ad un anno il tuo nome, oggi è scolpito nel marmo,
    insieme a due date, ma il tuo “IO”
    non è sepolto sotto quella lapide:
    Tu non abiti lì…
    Tu abiti nei ricordi soleggiati che hai conosciuto…
    Abiti nell’ottimismo che avevi…
    nella gioia che hai saputo dare…
    Tu vivi nel profumo dei fiori che amavi tanto..
    Vivi nel sorriso che hai lasciato
    in chi ti ha amato,
    e nelle lacrime di chi ti ricorda.
    Sei stato un padre meraviglioso,
    voglio che tu lo sappia…
    Voglio che tu sappia che per me tu VIVI..
    papà…
    tu VIVI NEL MIO CUORE…
    PER SEMPRE
    Giuseppe